Linee direttive per l'economia grigionese  

Le linee direttive per l'economia dei Grigioni 2010 vanno intese quale ricetta di politica economica per la crescita della piazza economica dei Grigioni e sono state realizzate da vari rappresentanti dell'economia grigionese (parti coinvolte da p. 52).

Tenendo conto delle forze che agiscono sul mercato e degli sviluppi della politica economica, esse si occupano dei potenziali di crescita specifici della piazza economica dei Grigioni, nonché del margine di manovra della politica cantonale. Naturalmente per la crescita sulla piazza economica dei Grigioni sono molto importanti anche le decisioni della politica nazionale, che in questo documento vengono tuttavia affrontate solo nella misura in cui il Cantone dei Grigioni è in grado di influire sulla politica a livello nazionale.

Obiettivo: sfruttare i potenziali di crescita della piazza economica dei Grigioni

Le linee direttive per l'economia si occupano in primo luogo delle possibilità per aumentare con le proprie forze la capacità economica del Cantone dei Grigioni. In primo piano vi sono perciò misure volte ad accrescere il valore aggiunto nel Cantone. A questo scopo le linee direttive per l'economia identificano potenziali di crescita a lungo termine della piazza economica (p.es. turismo, forza idrica) e indicano orientamenti promettenti affinché economia, politica e amministrazione possano sfruttare i potenziali di crescita individuati.

Le linee direttive per l'economia dei Grigioni 2010 mirano a contribuire alla realizzazione nei Grigioni di una politica economica sostenibile dal punto di vista economico, sociale ed ecologico.

Le linee direttive per l'economia dei Grigioni 2010 possono essere ordinate gratuitamente presso l'Ufficio dell'economia e del turismo.

Linee direttive per l'economia 2010