Maggiore efficienza energetica per le imprese grigionesi

L'industria e l'artigianato, nonché i fornitori di servizi come gli alberghi e gli impianti di risalita consumano molta energia, principalmente corrente elettrica ed energia fossile. Conformemente alla legge cantonale sull'energia, i grandi consumatori possono venire obbligati ad analizzare il proprio consumo energetico e a prendere delle ragionevoli misure per ottimizzare i loro fabbisogni energetici. In occasione dell'"Energie-Apéro" che si terrà il 27 agosto 2014 presso l'UTE di Coira verrà illustrato come gli esercizi alberghieri grigionesi riducono volontariamente il loro consumo.

Per grandi consumatori si intendono imprese che ogni anno consumano oltre 500 000 chilowattora di elettricità od oltre 500 000 litri di olio da riscaldamento. Ciò corrisponde per l'elettricità a un consumo annuo di ca. 100 case monofamiliari e per l'olio da riscaldamento a ca. 25 camion cisterna. Nel Cantone dei Grigioni sono insediati circa 200 grandi consumatori sui quali ricade quasi il 30 per cento dell'intero consumo grigionese annuo di energia elettrica. Alcuni settori sono già oggi motivati ad aumentare la loro efficienza energetica. In altri settori invece, le imprese non sono ancora consapevoli della quantità di denaro che spendono per l'energia e soprattuto del denaro che potrebbero risparmiare. 

Aumento dell'efficienza energetica nel settore alberghiero 
Tra le aziende con grande potenziale figurano anche gli esercizi alberghieri grigionesi. All'inizio del 2013, l'associazione hotelleriesuisse Grigioni ha avviato il progetto "Faro" volto ad aumentare l'efficienza energetica. L'obiettivo del progetto consiste nel sensibilizzare gli albergatori e nel motivarli a sfruttare appieno i potenziali di risparmio esistenti. In primo piano vi sono soprattutto misure che siano economiche e che non comportino una perdita di comfort. Entro breve tempo, si è riusciti a convincere oltre 60 esercizi alberghieri a stipulare con la Confederazione un accordo facoltativo sugli obiettivi per i prossimi dieci anni. Sottoscrivendo l'accordo, questi esercizi si impegnano a ridurre il consumo a seconda del potenziale di risparmio individuale. Oltre a costi più bassi per l'energia, potranno trarne altri benefici. Al contempo vengono soddisfatti i requisiti legali imposti ai grandi consumatori.

In occasione del 79° "Energie-Apéro", che avrà luogo mercoledì 27 agosto 2014 nell'aula della Scuola universitaria per la tecnica e l'economia a Coira, verrà presentato il progetto "Faro". 

"Energie-Apéro"
Maggiore efficienza energetica per le imprese grigionesi: il settore alberghiero grigionese quale buon esempio

Data: 27 agosto 2014
Ora: dalle 17.00 alle 19.00, segue un aperitivo
Luogo: aula magna della Scuola universitaria per la tecnica e l'economia di Coira, Pulvermühlestrasse 57 e Scuola professionale, 7742 Poschiavo
Entrata: fr. 20.- (cassa serale)
Iscrizione: energie-apero@fh-htwchur.ch oppure fax: 081 286 24 00 entro il 25 agosto 2014 
 
 
Persona di riferimento:
Michael Casutt, capoprogetto efficienza energetica, Ufficio dell'energia e dei trasporti, tel. 081 257 36 30, e-mail Michael.Casutt@aev.gr.ch  


Organo: Ufficio dell'energia e dei trasporti
Fonte: it Ufficio dell'energia e dei trasporti