Richiedenti l'asilo nuovamente sistemati nell'impianto di protezione aerea di Coira

Per via dell'elevato numero di richiedenti l'asilo attribuiti dalla Confederazione, i centri collettivi del Cantone presentano un elevato grado di occupazione. Al fine di garantire che nei prossimi mesi siano disponibili posti sufficienti, il Cantone fa nuovamente ricorso all'impianto militare per truppe di protezione aerea (ALST) a Coira. L'impianto viene rimesso in funzione oggi.

Da maggio di quest'anno è stato registrato un incremento superiore alla media di richiedenti l'asilo assegnati al Cantone dalla Confederazione. Si tratta di persone provenienti da diversi Paesi, in particolare dall'Eritrea, con percentuale elevata di persone alle quali viene concessa protezione. Gran parte di tali persone probabilmente rimarrà in Svizzera per un periodo prolungato, dato che in base alla Convenzione di Dublino solo pochissime di queste persone potranno essere rinviate in altri Stati europei. Per poter garantire la capacità di accoglimento e collocamento in caso le domande di asilo dovessero mantenersi a un livello elevato o addirittura aumentare, il Cantone dei Grigioni è costretto a collocare temporaneamente in alloggi della protezione civile le persone assegnate al Cantone.

L'impianto militare per truppe di protezione aerea ALST Plankis, situato al piano interrato del laboratorio protetto ARGO nella Emserstrasse a Coira, rappresenta un alloggio temporaneo adeguato. Da ottobre 2014 a marzo 2015 si è già fatto ricorso a tale impianto, senza che si siano presentati particolari problemi. Da alcuni anni, l'impianto di protezione aerea, di proprietà della città di Coira, non viene più utilizzato per scopi militari. Per l'assistenza da fornire ai richiedenti l'asilo sono competenti i collaboratori dell'Ufficio della migrazione e del diritto civile, i quali vengono coadiuvati dai militi della protezione civile.


Persona di riferimento:
- Consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. 081 257 25 01, e-mail: Christian.Rathgeb@djsg.gr.ch
- Sindaco Urs Marti, città di Coira, tel. 081 254 41 01, e-mail: Urs.Marti@chur.ch
- Marcel Suter, Ufficio della migrazione e del diritto civile, capoufficio, tel. 079 331 66 62, e-mail: Marcel.Suter@afm.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni