Zum Seiteninhalt

Stemma

L'odierno stemma del Cantone riunisce gli stemmi delle ex Tre Leghe. In alto a sinistra lo stemma della Lega Grigia o Superiore, in alto a destra quello della Lega delle Dieci Giurisdizioni e in basso quello della Lega Caddea.

Descrizione (blasone)

Troncato, in alto partito: nel 1° partito di nero e argento, nel 2° inquartato di blu e oro, con una croce inquartata con colori invertiti, nel 3° uno stambecco nero rampante in campo argento.

-

La composizione attuale dello stemma grigionese è stata stabilita dal Piccolo Consiglio (l'attuale Governo) con decreto dell'8 novembre 1932 ed approvata dal Consiglio federale nel febbraio del 1933. Fino ad allora, e dalla fondazione del Cantone nel 1803, lo stemma grigionese ufficiale era costituito dagli stemmi delle tre singole leghe, la Lega Superiore o Lega Grigia, la Lega Caddea e la Lega delle Dieci Giurisdizioni. Queste venivano rappresentate da sole o insieme agli scudieri San Giorgio (Lega Superiore) e Uomo selvatico (Lega delle Dieci Giurisdizioni).

Gli stemmi delle tre Leghe

I primi stemmi tramandati della Lega Superiore, o Lega Grigia, risalenti alla fine del XV° e all'inizio del XVI° secolo rappresentano una croce bianca in campo rosso oppure uno scudo inquartato di grigio e bianco, talvolta anche con una croce inquartata con colori invertiti. Successivamente è entrato nell'uso, oltre a queste rappresentazioni, lo scudo partito di grigio rispettivamente bianco e nero come lo conosciamo oggi.

Lo stambecco è l'emblema della Lega Caddea. Una prima rappresentazione nella Cattedrale di Coira risale al 1252. Lo stambecco compare per la prima volta raffigurato nello stemma su un documento del 1291 e sui sigilli dei vescovi Johannes I. Pfefferhard intorno al 1325 e Ulrich V. Ribi intorno al 1331. In seguito questo stemma originariamente vescovile è stato ripreso dalla Lega Caddea fondata nel 1367.

Il primo sigillo della Lega delle Dieci Giurisdizioni risale al 1518 e raffigura una croce greca bianca. Per poter meglio distinguere gli stemmi della Lega delle Dieci Giurisdizioni e della Lega Superiore, sovente nello scudo rappresentante lo stemma della Lega delle Dieci Giurisdizioni è stato inserito l'Uomo selvatico. I colori oro e blu sono stati tramandati già da uno stemma in vetro risalente al 1548.

Downloads

Letteratura

Un'esaustiva rappresentazione dello stemma del Cantone dei Grigioni e della sua evoluzione storica si trova in "Wappenbuch des Kantons Graubünden", di Rudolf Jenny, edito dalla Cancelleria dello Stato dei Grigioni, Coira, 1982.