Contenuto della pagina

Bondo – rifacimento dell’arginatura dei fiumi Bondasca e Maira nonché nuovi impianti per il traffico

Gli eventi riconducibili alla frana staccatasi dal Piz Cengalo dal 23 al 31 agosto 2017 e le conseguenti colate detritiche avevano causato una grande devastazione a Bondo, Sottoponte, Spino e Promontogno. Gli eventi protrattisi per diversi giorni avevano suscitato turbamento e grande solidarietà in tutta la Svizzera per la necessaria ricostruzione. Il Comune di Bregaglia e l’Ufficio tecnico dei Grigioni hanno scorto in tale ricostruzione l’opportunità di armonizzare al meglio il riassetto degli impianti per il traffico con la pianificazione locale e con l’insediamento esistente, cercando di creare un’area insediativa di qualità. In tal senso era stato indetto un concorso di progettazione, per il quale i team concorrenti dovevano essere specializzati non solo negli ambiti ingegneristici opere idrauliche, costruzione di strade e ponti ma anche nel campo dell’allestimento degli spazi liberi e dell’urbanistica. Il concorso di progettazione è stato vinto dal team Conzett Bronzini Partner AG con sede a Coira / Caprez Ingenieure AG con sede a Promontogno / Eichenberger Revital SA con sede a Coira / mavo GmbH con sede a Zurigo / Conradin Clavuot con sede a Coira in collaborazione con Müller Illien Landschaftsarchitekten con sede a Zurigo.

Ulteriori informazioni nell'attuale Info UTC.

Modell «strata»

Modello «strata»