Navigazione principale

Contenuto della pagina

Ampliamento della pista ciclabile a Martina

Il Governo ha approvato un progetto per la correzione della strada dell'Engadina nel villaggio di confine di Martina. Negli scorsi anni, nel quadro della realizzazione della Grenzkraftwerk Inn (GKI), la strada dell'Engadina è stata ampliata e provvista di corsie ciclabili su entrambi i lati tra l'impianto di depurazione delle acque (IDA) di Martina e la captazione GKI a Ovella. Ora l'ampliamento viene proseguito tra il posto doganale di Martina e l'IDA. Ciò garantisce la sicurezza del traffico ciclistico, l'allacciamento del percorso ciclabile della valle dell'Inn alla via Claudia Augusta (R8) nonché l'allacciamento alla strada verso la Norbertshöhe in Austria.

Nel quadro di questo progetto, il tratto stradale lungo circa 500 metri sarà tra l'altro allargato e provvisto di corsie ciclabili su entrambi i lati. L'ampliamento della strada permette di aumentare considerevolmente la sicurezza della circolazione e d'esercizio all'interno dell'abitato di Martina. I costi complessivi del progetto ammontano a circa 4,3 milioni di franchi.

-