Contenuto della pagina

Riforma della perequazione finanziaria grigionese (riforma PF)

Il 28 settembre 2014, gli aventi diritto di voto grigionesi hanno approvato a larga maggioranza la riforma della perequazione finanziaria grigionese (riforma PF) con 32 019 voti contro 16 431, ossia con il 66,1% di sì. Il Governo ha deciso di introdurre la riforma PF con effetto al 1° gennaio 2016. Esso ha determinato i pagamenti perequativi ai comuni determinanti per il 2016. I comuni sono stati informati in maniera dettagliata in merito ai versamenti di contributi nel 2016 e alle misure di attuazione.
 

I comuni grigionesi vengono sgravati complessivamente di più di 20 milioni di franchi all'anno. Vengono sgravati soprattutto i comuni poveri di risorse e quelli con un aggravio geotopografico e oneri scolastici superiori alla media. In questo modo vengono rafforzati i comuni e la solidarietà all'interno del Cantone. La riforma PF sostituisce la perequazione finanziaria esistente con una strategia che corrisponde nei tratti fondamentali alla perequazione finanziaria della Confederazione. Essa garantisce una perequazione finanziaria trasparente e gestibile, che tiene conto in modo completo ed equo delle grandi differenze nelle entrate e negli oneri dei comuni. Le differenze molto elevate e crescenti nella capacità finanziaria e nell'onere fiscale dei comuni vengono così attenuate per la prima volta in modo ampio ed efficace. Inoltre, i comuni e il Cantone finanziano ora i compiti a seconda della loro responsabilità per i compiti.

Attuazione

 

Votazione del 28 settembre 2014

Risultati della votazione popolare

Spiegazioni del Gran Consiglio
I punti centrali della riforma PF
Domande e risposte in merito alla riforma PF


documenti Gran Consiglio

Legge sulla riforma della perequazione finanziaria nel Cantone dei Grigioni
Legge sulla perequazione finanziaria nel Cantone dei Grigioni
Ordinanza mantello relativa alla riforma PF
Bilancio Globale - decisione Gran Consiglio
Bilancio Globale - Comuni selezionati secondo le corporazioni regionali
Perequazione limitata - decisione Gran Consiglio