Conteggio fiscale FAQ  

Domande

  1. Posso prestare versamenti in anticipo per l'imposta cantonale e federale diretta?
  2. Come posso fare in modo che un conteggio provvisorio venga corretto verso il basso o verso l'alto?
  3. Devo pagare un conteggio provvisorio?
  4. Ottengo il rimborso di un eventuale credito fiscale?
  5. Posso rendere note telefonicamente le mie relazioni di pagamento per rimborsi dell'imposta?
  6. Posso versare anticipi per le imposte sugli utili da sostanza immobiliare?
  7. Ho ricevuto più conteggi fiscali e dunque ho perso la visione d'insieme. Come devo procedere?
  8. Pago l'imposta alla fonte e ricevo comunque dei conteggi fiscali. Come devo procedere?
  9. Ho ricevuto dei conteggi fiscali sebbene non sia più assoggettato all'imposta. Come devo procedere?
  10. Ho ricevuto un sollecito che va pagato entro 10 giorni. Io però posso pagare solo più tardi (p.es. il mese prossimo). Come devo procedere?
  11. Sul mio conteggio fiscale figura una registrazione che reca il seguente testo: "Spese/ addebiti (saldo del periodo precedente, rimborso)". Di che spese / addebiti si tratta?
  12. Ho ricevuto una tassazione definitiva, ma nessuna fattura. Per quale ragione?
  13. Cosa significa l'osservazione in fondo alla fattura: "Sostituisce la fattura n. xxxxxxx del xx.xx.xxxx; si prega di non utilizzare più le polizze di versamento della fattura sostituita."?
    Ulteriore domanda: Cosa devo fare con le polizze di versamento della vecchia fattura?


Risposte

  1. Posso prestare versamenti in anticipo per l'imposta cantonale e federale diretta? Di principio, nel Cantone dei Grigioni non sono possibili versamenti in anticipo per imposte cantonali e federali non ancora conteggiate (per importi versati dopo il conteggio ma prima del termine di pagamento non vengono corrisposti interessi). Per garantire che al momento dei termini di pagamento dei conteggi fiscali siano disponibili i mezzi necessari, spesso è d'aiuto aprire un conto bancario o postale separato dove versare un dodicesimo del previsto importo fiscale dovuto. L'importo fiscale previsto può essere determinato dopo l'allestimento della dichiarazione d'imposta direttamente con SofTax GR oppure tramite il calcolo dell'imposta disponibile alla rubrica "Servizi" sul sito web dell'Amministrazione delle imposte.
    torna all'elenco delle domande


  2. Come posso fare in modo che un conteggio provvisorio venga corretto verso il basso o verso l'alto? L'emissione di conteggi fiscali provvisori corretti può essere richiesta per iscritto per e-mail, fax o per posta al competente ufficio fiscale comunale.
    Se su richiesta del contribuente viene emessa una fattura provvisoria recante un importo inferiore, questo importo è irrilevante per il calcolo degli interessi di mora, se l'importo definitivo dovuto risulta superiore. Questo significa che il calcolo degli interessi di mora si basa sull'importo precedente più elevato. Inoltre, in caso di un conteggio fiscale provvisorio più basso, l'importo complessivo è dovuto alla scadenza media (31 marzo), decade quindi la suddivisione della fattura su due termini di pagamento.
    Nel caso di un conteggio fiscale provvisorio più elevato, l'importo ancora aperto della vecchia fattura è anch'esso dovuto alla scadenza media (31 marzo). La differenza tra la vecchia fattura e quella nuova va per contro pagata entro 90 giorni dalla data della fattura.
    torna all'elenco delle domande


  3. Devo pagare un conteggio provvisorio? Sì, conformemente all'art. 151 della legge sulle imposte per il Cantone dei Grigioni (LIG), nonché agli art. 162 e 163 della legge federale sull'imposta federale diretta (LIFD)
    • o le imposte sul reddito e/o sulla sostanza di persone fisiche sono dovute con il recapito del conteggio fiscale provvisorio. In linea di principio, il conteggio fiscale provvisorio avviene nel mese di gennaio dell'anno successivo all'anno fiscale in questione.
    • o le imposte sugli utili e/o sul capitale di persone giuridiche sono dovute con il recapito del conteggio fiscale provvisorio. In linea di principio, il conteggio fiscale provvisorio avviene tra il 60° e al massimo il 90° giorno dalla chiusura dei conti.
    torna all'elenco delle domande


  4. Ottengo il rimborso di un eventuale credito fiscale? Sì, con il recapito del conteggio fiscale definitivo vengono rimborsati eventuali crediti fiscali con interessi, se non vi sono più debiti scoperti.
    torna all'elenco delle domande


  5. Posso rendere note telefonicamente le mie relazioni di pagamento per rimborsi dell'imposta? No, le relazioni di pagamento vengono accettate solo in forma scritta (e-mail, fax o posta; le relative informazioni si trovano nel riquadro a destra).
    torna all'elenco delle domande


  6. Posso versare anticipi per le imposte sugli utili da sostanza immobiliare? Sì, le relative informazioni sono disponibili sul nostro sito web al seguente link (Servizi/Garanzia dell'imposta sugli utili da sostanza immobiliare).
    torna all'elenco delle domande


  7. Ho ricevuto più conteggi fiscali e dunque ho perso la visione d'insieme. Come devo procedere? Quale prima cosa, ordinare le fatture fiscali secondo tipo, periodo fiscale e data o numero della fattura. Su ogni fattura fiscale che ne sostituisce un'altra, ciò è indicato sotto "Condizioni di pagamento / osservazioni" (sostituisce fattura n. xxxxxxxx). In questo modo è possibile partire dalla fattura più vecchia fino ad arrivare a quella più recente. La fattura con il "numero della fattura" più elevato dello stesso tipo e dello stesso periodo fiscale è al contempo quella più attuale.
    torna all'elenco delle domande


  8. Pago l'imposta alla fonte e ricevo comunque dei conteggi fiscali. Come devo procedere? In casi simili va contattato direttamente il competente ufficio fiscale comunale affinché sia possibile accertare i fatti.
    torna all'elenco delle domande


  9. Ho ricevuto dei conteggi fiscali sebbene non sia più assoggettato all'imposta. Come devo procedere? In casi simili va contattato direttamente il competente ufficio fiscale comunale affinché sia possibile accertare i fatti.
    torna all'elenco delle domande


  10.    
  11. Ho ricevuto un sollecito che va pagato entro 10 giorni. Io però posso pagare solo più tardi (p.es. il mese prossimo). Come devo procedere? Informazioni relative alle possibilità di proroga del termine di pagamento o di pagamento rateale si trovano alla rubrica "Agevolazione di pagamento" nell'area di navigazione a sinistra.
    torna all'elenco delle domande


  12.    
  13. Sul mio conteggio fiscale figura una registrazione che reca il seguente testo: 'Spese/ addebiti (saldo del periodo precedente, rimborso)'. Di che spese / addebiti si tratta? Questa riga presenta le imposte ancora scoperte del periodo fiscale precedente che in seguito all'importo esiguo non sono state fatturate separatamente. Di regola, su questa riga viene esposta la differenza tra il conteggio provvisorio e la fattura definitiva, il cui importo era troppo basso per essere fatturato separatamente, ma anche i rimborsi avvenuti in seguito alla richiesta di riduzione del conteggio provvisorio.

    Al contrario, nella riga "Versamenti / accrediti (saldo del periodo precedente, trasferimento, compensazione) considerati fino al..." vengono presentati in modo cumulato gli accrediti quali versamenti, trasferimenti, crediti minimi da un saldo del periodo precedente, ecc., considerati fino alla data indicata. La preghiamo di osservare che i pagamenti pervenuti tra il "...considerati fino al" e la data della fattura non sono stati considerati.
    torna all'elenco delle domande


  14. Ho ricevuto una tassazione definitiva, ma nessuna fattura. Per quale ragione? Una possibilità è data dal fatto che la tassazione definitiva corrisponde alla fattura precedente (provvisoria o definitiva) e/o il debito è già pagato.
    Un'altra possibilità è che la differenza tra conteggio provvisorio e fattura definitiva era troppo esigua per allestire un'apposita fattura (vedi anche domanda 11). Se questo è il caso, la differenza viene compensata con la prossima fattura, questo significa che il suo importo verrà cumulato con l'importo della nuova fattura. Se questo supera l'importo minimo, la fattura verrà inviata, altrimenti la nuova differenza viene nuovamente salvata e fatturata la prossima volta, ecc. Lo stesso principio della compensazione viene applicato anche ai crediti esigui.
    torna all'elenco delle domande


  15.  Grazie a questa indicazione e tramite il corrispondente numero della fattura può capire quale fattura è stata sostituita da quella attuale.

    Ulteriore domanda:
    Cosa devo fare con le polizze di versamento della vecchia fattura? Vanno sempre usate le polizze di versamento delle nuove fatture (in nessun caso modelli di pagamento salvati nell'e-banking). Se ha già utilizzato le polizze di versamento di una fattura sostituita, i versamenti effettuati per le imposte in questione Le verranno naturalmente accreditati, se non sono già stati presi in considerazione nella nuova fattura.
    Se dopo l'invio della nuova fattura Lei avesse già provveduto ai Suoi versamenti, essi verranno accreditati al credito fiscale in questione.
    torna all'elenco delle domande