Navigation

Inhaltsbereich

L'Erdgasversorgung Bündner Rheintal AG (EBRAG) ha presentato un progetto per lo sfruttamento del condotto in disuso dell'Oleodotto del Reno per il trasporto di gas ad alta pressione. Per aumentare la sicurezza degli approvvigionamenti nella Valle grigionese del Reno, il tratto di linea da Maienfeld, confine cantonale, fino a Thusis può essere riutilizzato come condotto per il trasporto di gas ad alta pressione. L'Erdgasversorgung Bündner Rheintal AG (EBRAG), a tale scopo, ha inoltrato nel 2008 una richiesta di approvazione dei piani, che è stata autorizzata dall'Ufficio federale per l'energia nel 2010.

Dopo le modifiche del progetto e l'adeguamento dei dettagli, scaturiti dalle condizioni dettate dal permesso dell'UFE, nel 2011 sono cominciati i lavori di ristrutturazione.

Nell'autunno del 2012, dopo i lavori di ristrutturazione, il vecchio condotto tra Maienfeld e Thusis (circa 43 km) è stato messo nuovamente in funzione come condotto per il trasporto di gas ad alta pressione.

Nel Cantone di San Gallo, la conversione del condotto era già stata eseguita nel 2009. Così, oggi il condotto del tratto tra St. Margrethen e Thusis (circa 105 km) è utilizzato come condotto per il trasporto di gas ad alta pressone.