Navigation

Inhaltsbereich

Secondo il piano di gestione attuale, la gestione dei corsi d'acqua deve essere orientata da un lato alla conservazione, al miglioramento o, a seconda delle possibilità, al ripristino della varietà naturale di specie e popolazioni di pesci e gamberi indigeni; dall'altro essa deve essere mirata a limitare il numero di catture a un livello sostenibile. Il presupposto fondamentale per popolazioni di pesci buone e sane è costituito da habitat intatti. Prima che avvenga un ripopolamento vanno perciò sfruttate tutte le possibilità volte al miglioramento dell'habitat. In primo luogo va segnatamente sfruttato il potenziale esistente per una riproduzione naturale. Un ripopolamento avviene solo laddove la riproduzione naturale è insufficiente e non è possibile garantire un numero di catture sostenibile. Si mira dunque a un ripopolamento commisurato al fabbisogno, adeguato alle condizioni locali delle acque ed ecologico. Gli avannotti necessari vengono allevati in sette stabilimenti di piscicoltura cantonali. Le uova per gli animali per il ripopolamento ma anche la base per l'allevamento dei pesci femmina vengono ottenute principalmente da pesci prelevati dal bacino imbrifero regionale. In questo modo nel ripopolamento vengono considerati anche gli aspetti genetici.

Strategia di ripopolamento 2025
Nuove cognizioni relative al successo di misure di ripopolamento ittico (letteratura e controlli dell'efficacia svolti in proprio) nonché un'analisi approfondita dei dati relativi al ripopolamento e alle catture dall'inizio della documentazione (1969 e 2002) hanno fatto sì che la strategia di ripopolamento venga riconsiderata ogni 5 anni. In questo modo il tema del ripopolamento viene periodicamente reso oggetto di riflessioni e dibattiti controversi sia internamente all'Ufficio, sia pubblicamente, sotto forma di workshop.

Nel corso di questo processo si è giunti alla conclusione che occorre dedicare maggiore attenzione agli aspetti e alle peculiarità regionali legati alla pesca e a quelli specifici per il corpo d'acqua. Di conseguenza, oltre a una strategia di ripopolamento cantonale sovraordinata, dal carattere piuttosto generico, sono stati elaborati anche sette piani di ripopolamento regionali.

La partecipazione dei pescatori alla stesura dei piani di ripopolamento regionali è stata un'esigenza dell'Ufficio per la caccia e la pesca (UCP) ma anche un desiderio degli stessi pescatori. Dal 2015 esistono diverse commissioni responsabili per il ripopolamento che hanno lo scopo di garantire gli scambi futuri tra l'Amministrazione e le associazioni di pescatori per quanto concerne la politica regionale dei ripopolamenti.

 

Concetto cantonale delle immissioni

Liste delle immissioni