Navigation

Inhaltsbereich

Regolazioni Stato: 23.6.2021
Al momento questa pagina è in rielaborazione e sarà aggiornata secondo le ultime direttive.

Regole_raccomandazioni
 

Provvedimenti coronavirus

Settore gastronomico / alberghiero

Ristoranti e bar

Area esterna:

Nessun obbligo di consumare stando seduti, nessun obbligo di portare la mascherina, nessuna limitazione del numero di persone per tavolo e nessuna registrazione dei dati di contatto.

Tra i gruppi si deve continuare a rispettare la distanza prescritta. I gruppi di clienti non possono mischiarsi tra loro.

Area interna:

Resta in vigore l'obbligo di consumare stando seduti, di portare la mascherina e di registrare i dati di contatto. È revocata la limitazione del numero di persone per tavolo. Tra i gruppi dev'essere rispettata la distanza prescritta.

La mascherina non deve essere indossata quando si sta seduti al tavolo, ma va portata appena ci si alza e ci si muove nel ristorante.

Discoteche, sale da ballo

Possono riaprire per le persone in possesso di un certificato COVID.

Nessuna limitazione e nessun obbligo di portare la mascherina. 

Raccomandazione di telelavoro

L'obbligo del telelavoro è revocato e sostituito da una raccomandazione. Il datore di lavoro adotta le misure adeguate per proteggere il personale dipendente. 

Obbligo di mascherina

  • nei locali al chiuso accessibili al pubblico (p. es. negozi, centri commerciali, banche, ristoranti, uffici postali, musei ecc.)
  • in tutti gli spazi al chiuso sui mezzi pubblici (p. es. treni, tram, autobus, funicolari) e sugli aerei.
  • negli spazi al chiuso delle stazioni ferroviarie sotterranee, nelle loro aree di accesso e nelle sale d'attesa al chiuso
  • nelle aree della pubblica amministrazione accessibili al pubblico
  • durante le manifestazioni senza l'obbligo di presentare un certificato COVID

Sono esentati dall'obbligo di indossare la mascherina, i minori di 12 anni, le residenti e i residenti nelle case per anziani che sono completamente vaccinati nonché le persone che non possono indossarla per ragioni mediche; per provare che vi si ha diritto per motivi di natura medica è necessario l'attestato di uno specialista che dispone dell'autorizzazione all'esercizio della professione sotto la propria responsabilità professionale in conformità alla legge sulle professioni mediche o alla legge sulle professioni psicologiche.

Uso corretto della mascherina (UFSP)

Manifestazioni/incontri pubblici e privati

Le misure di protezione per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche dipendono dal certificato COVID. Per favore, si informi qui.

Manifestazioni, riunioni e attività private all'aperto: consentite fino a un massimo di 50 persone (compresi i bambini).

Manifestazioni, riunioni e attività private al chiuso: consentite fino a un massimo di 30 persone (compresi i bambini).

Sport

All'aperto:

nessuna limitazione.

Al chiuso:

registrare i dati di contatto e arieggiare sufficientemente.

Per le manifestazioni sportive trova maggiori informazioni qui

Cultura e tempo libero

All'aperto:

nessuna restrizione.

Al chiuso:

egistrare i dati di contatto e arieggiare sufficientemente.

I bagni termali e le strutture di benessere possono aprire anche gli spazi al chiuso dove non si può portare una mascherina. Nei piani di protezione vanno indicati gli spazi al chiuso dove non vige l'obbligo di portare la mascherina. Nessuna restrizione se l'accesso è limitato a persone con un certificato COVID.

Per le manifestazioni nel tempo libero e in ambito culturale trova maggiori informazioni qui

Piani di protezione per le strutture accessibili al pubblico

I gestori di strutture accessibili al pubblico, compresi gli istituti di formazione, e gli organizzatori di manifestazioni devono elaborare e attuare un piano di protezione.

Ulteriori informazioni del Cantone in merito ai piani di protezione

Prescrizioni dell’UFSP per i piani di protezione e le grandi manifestazioni

Inoltre vale quanto segue:

Continuate ad attenervi alle regole di igiene e di comportamento. Infatti il miglior modo per proteggersi da un contagio è lavarsi regolarmente le mani col sapone e tenersi a distanza.

Tutti gli esercizi e fornitori di servizi sono tenuti a osservare in maniera rigorosa le raccomandazioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) concernenti l'igiene e il distanziamento sociale