Navigation

Inhaltsbereich

Stato: 21 gennaio 2022

All’entrata in Svizzera si applicano ora le seguenti regole (dal 22 gennaio 2022):

  • Le persone vaccinate o guarite non devono presentare il risultato negativo di un test (test PCR o un test antigenico rapido) all’entrata in Svizzera, mentre per le persone a partire dai 16 anni non vaccinate o non guarite il regime di test resta invariato. Fanno inoltre eccezione i frontalieri e le persone in provenienza da regioni confinanti con la Svizzera*.
  • Il modulo di entrata dovrà essere compilato unicamente dalle persone che entrano in Svizzera in aereo o con gli autobus a lunga percorrenza. Questo vale anche per le persone vaccinate e guarite. Fanno eccezione i frontalieri e le persone in provenienza da regioni confinanti con la Svizzera*.

This page in English

Nuove regole per l’entrata in Svizzera

Obbligo di test

Tutte le persone non vaccinate o non guarite con più di 16 anni devono presentare un test negativo (test PCR o un test antigenico rapido) all’entrata in Svizzera, indipendentemente dal Paese da cui provengono e dal mezzo di trasporto usato. 

Vigono alcune deroghe: i frontalieri, le persone provenienti dalle regioni confinanti e i bambini sotto i 16 anni sono esentati dall’obbligo di test all’entrata in Svizzera. Tutte le deroghe all’obbligo di test sono elencate qui.

Obbligo di test per le persone non vaccinate o non guarite all’entrata in Svizzera

Modulo obbligatorio

Tutte le persone che entrano in Svizzera in aereo o con gli autobus a lunga percorrenza, siano esse vaccinate, guarite o risultate negative a un test, devono inoltre compilare il modulo di entrata (Passenger Locator Form, SwissPLF).

*Deroghe: frontalieri, persone provenienti dalle regioni confinanti (Baden-Württemberg, Baviera; Grand-Est, Bourgogne/Franche Comté, Auvergne/Rhône-Alpes; Piemonte/Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino/Alto Adige; Tirolo, Vorarlberg; Liechtenstein). Ulteriori deroghe all’obbligo di presentare il modulo d’entrata.

Obbligo di compilare il modulo di entrata