Contenuto della pagina

Agevolazioni per le manifestazioni

L’ordinanza sui provvedimenti per combattere l’epidemia di COVID-19 nella situazione particolare (ordinanza COVID-19 situazione particolare) prevede all’articolo 7 che il Cantone possa autorizzare agevolazioni per le manifestazioni rispetto alle prescrizioni di cui all’articolo 4 capoversi 2 fino a 4 e agli articoli 5 e 6 se:

  1. lo impongono interessi pubblici preponderanti; e
  2. l’organizzatore o il gestore presentano un piano di protezione secondo l’articolo 4, che comprenda provvedimenti specifici per impedire la diffusione del coronavirus (COVID-19) e interrompere le catene di trasmissione.

Nel suo rapporto esplicativo la Confederazione ha già fornito alcune prime spiegazioni riguardo al requisito dell’interesse pubblico preponderante. Vi chiediamo di consultare queste spiegazioni prima di presentare la vostra richiesta.

Art. 4 Piano di protezione

  1. I gestori di strutture accessibili al pubblico, compresi gli istituti di formazione, e gli organizzatori di manifestazioni devono elaborare e attuare un piano di protezione.
  2. Al piano di protezione si applicano le seguenti prescrizioni:
       
    1. il piano deve prevedere provvedimenti concernenti l’igiene e il distanziamento per la struttura o la manifestazione; sono ammesse distanze inferiori se sono previste misure di protezione idonee, quali l’uso della mascherina facciale o l’installazione di barriere adeguate;       
    2. se a causa del tipo di attività, delle circostanze locali o per motivi di esercizio o economici non è possibile per una determinata durata né rispettare il necessario distanziamento né adottare misure di protezione, occorre prevedere la registrazione dei dati di contatto delle persone presenti secondo l’articolo 5.
  3. Le prescrizioni di cui al capoverso 2 sono precisate nell’allegato. Il Dipartimento federale dell’interno (DFI) le aggiorna d’intesa con il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) in base allo stato attuale della scienza.
  4. Nel piano di protezione deve essere designata una persona responsabile dell’attuazione del piano e dei contatti con le autorità competenti.

 

Art. 5 Registrazione dei dati di contatto

 

  1. In caso di registrazione dei dati di contatto secondo il numero 4 dell’allegato, le persone interessate devono essere informate in merito alla registrazione e all’impiego dei dati. Se i dati di contatto sono già disponibili, segnatamente negli istituti di formazione o in occasione di eventi privati, occorre informare in merito all’impiego.
  2. Su richiesta, i dati di contatto devono essere trasmessi ai servizi cantonali competenti per l’identificazione e l’informazione delle persone sospette contagiate conformemente all’articolo 33 LEp.
  3. I dati di contatto rilevati non possono essere trattati per nessun altro scopo e devono essere conservati fino a 14 giorni dopo la partecipazione a una manifestazione o la visita di una struttura e in seguito immediatamente cancellati.

 

Art. 6 Disposizioni particolari per le manifestazioni

  1. Le grandi manifestazioni con oltre 1000 visitatori o oltre 1000 partecipanti sono vietate.
  2. Per le manifestazioni con oltre 300 visitatori, in caso di registrazione dei dati di contatto secondo l’articolo 4 capoverso 2 lettera b occorre prevedere una suddivisione in settori di posti in piedi o a sedere con un massimo di 300 persone.
  3. Per le manifestazioni private, segnatamente gli eventi familiari, che non si tengono in strutture accessibili al pubblico o i cui partecipanti sono noti agli organizzatori, si applica unicamente l’articolo 3. Se non è possibile rispettare il distanziamento raccomandato né adottare misure di protezione, l’organizzatore è tenuto a trasmettere i dati di contatto delle persone presenti secondo l’articolo 5 capoverso 2.
  4. Alle manifestazioni politiche e della società civile si applica unicamente quanto segue:
       
    1. è ammessa la presenza di oltre 1000 persone;
    2. i partecipanti devono portare una mascherina facciale.
  5. Alle manifestazioni con un massimo di 30 persone si applica unicamente l’articolo 3.

Manifestazioni fino al 31 agosto 2020

Termine di inoltro:

La situazione epidemiologica cambia in breve tempo e si evolve rapidamente. Per questo motivo non è possibile valutare a lungo termine le richieste di possibili agevolazioni. Vi chiediamo pertanto di inoltrare le vostre richieste solo quattro settimane prima dello svolgimento della manifestazione.

Modalità di inoltro:

Vi preghiamo di utilizzare il modulo di richiesta sottostante e di compilarlo integralmente. In mancanza di informazioni complete, la vostra richiesta non può essere esaminata.

Tempi di elaborazione:

L’elaborazione della vostra domanda richiede un massimo di 10 giorni.

Comunicazione della decisione:

La decisione sulla vostra richiesta vi verrà recapitata per posta raccomandata.

Manifestazioni a partire dal 1. settembre 2020

L’articolo 6, cpv. 1 dell’ordinanza sui provvedimenti per combattere l’epidemia di COVID-19 nella situazione particolare (ordinanza COVID-19 situazione particolare) si applica fino al 31 agosto 2020 (art. 15 dell’ordinanza COVID-19 situazione particolare).

Al momento non è dato sapere se l’ordinanza continuerà a valere e, in caso affermativo, quali prescrizioni vi saranno contenute. In virtù delle circostanze di cui sopra non è quindi attualmente possibile rilasciare delle autorizzazioni per il periodo successivo al 31 agosto 2020.

 

Modulo di richiesta