Navigazione principale

Contenuto della pagina

La Polizia stradale ed i suoi compiti

La rete viaria e stradale riveste un ruolo di primaria importanza vista la topografia particolare del Cantone dei Grigioni, soprattutto in ragione dell’allacciamento delle vallate alpine tra di loro delle vie di transito tra il nord ed il sud delle alpi. 1‘591 sono i chilometri di strade che snodano lungo il territorio cantonale: 163 km di strade nazionali, 595 km di strade principali e 833 km di strade di collegamento.

Mobilità
Se da un lato una rete viaria ben sviluppata è apprezzata dagli utenti della strada, la mobilità ha una ripercussione diretta sull’evoluzione dei sinistri. Fortunatamen-te, a fronte di un numero sempre maggiore di veicoli in circolazione, il numero degli incidenti stradali segna una tendenza al ribasso. Tra le cause principali degli incidenti annoveriamo la velocità eccessiva, il mancato rispetto delle precedenze e la disattenzione al volante. Per gli incidenti, circa un terzo, con un solo veicolo coinvolto, le cause sono essenzialmente da ricercarsi nella velocità eccessiva e nell‘assunzione di bevande alcoliche. L’analisi accurata ed approfondita delle cause dei sinistri fornisce dati utili alfine di migliorare la sicurezza in strada. I dati ricavati non si limitano ad rimanere meri dati statistici dell’incidentalità, ma concorrono nell’esperire i punti critici della rete viaria per incidentalità e quindi lo studio di misure architettoniche o di modifica della segnaletica volte ad attutire i rischi.

Controlli mirati
Il lavoro della Polizia stradale consiste essenzialmente nel tendere al costante e sensibile miglioramento della sicurezza del traffico sia da un punto di vista oggettivo che della sua percezione soggettiva. Questi scopi possono essere raggiunti solo eseguendo controlli mirati e tematici. Nell’ambito di campagne di sensibilizzazione, essa effettua in collaborazione con la Polizia territoriale, delle azioni e dei controlli specifici e situativi su tutto il territorio cantonale.