Zum Seiteninhalt

Controllo delle opere di protezione dopo un inverno rigido

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Quest'inverno, i ripari antivalanghe nel Cantone hanno dovuto resistere a grandi carichi a seguito della quantità di neve caduta superiore alla media. Le opere di protezione interessate vengono ora sottoposte a un controllo accurato per eliminare il più rapidamente possibile eventuali danni. Un nuovo video della Cancelleria dello Stato ritrae il forestale cantonale Reto Hefti durante un giro di controllo nella valle di Vals.
 
Quest'inverno, nelle valli meridionali dei Grigioni, in Engadina e in alcune parti della Surselva è caduta una quantità di neve superiore alla media. I ripari antivalanghe sono stati coperti in parte o del tutto da neve. In simili condizioni, la situazione viene costantemente sorvegliata dallo specialista per le opere di protezione dell'Ufficio foreste e pericoli naturali dei Grigioni (UFP), in stretta collaborazione con i forestali di settore competenti. Ogni anno, e specialmente dopo questo rigido inverno, gli specialisti competenti sottopongono le opere interessate a un controllo accurato, svolto nella maggior parte dei casi dal forestale di settore del comune interessato. Il controllo dello stato delle opere avviene sulla base di direttive prestabilite elaborate dall'UFP. I rapporti di controllo vengono recapitati allo specialista compente dell'UFP.
L'UFP rileva lo stato delle opere di protezione controllate in un apposito catasto, il cosiddetto catasto delle opere di protezione. A seconda dell'urgenza, le opere vengono immediatamente sistemate. Nella maggior parte dei casi, queste riparazioni sono costose, ma è assolutamente necessario eliminare questi danni per garantire che le opere adempiano la loro funzione di proteggere la popolazione. Il rispettivo committente, perlopiù il comune interessato, deve assumersi i costi. Esso viene però in buona parte sostenuto finanziariamente da Confederazione e Cantone. 
 
Indicazione:
Su www.gr.ch è possibile trovare il video su questo tema. 
 

Persona di riferimento:
- Reto Hefti, capo dell'Ufficio foreste e pericoli naturali, tel. 081 257 38 51, e-mail: reto.hefti@awn.gr.ch  
 

Organo: Ufficio foreste e pericoli naturali
Fonte: it Ufficio foreste e pericoli naturali
Neuer Artikel