Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 18 settembre 2014

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
I vincitori del Premio grigionese per la cultura 2014 sono Hannes e Petruschka Vogel. Oltre al Premio grigionese per la cultura 2014, il Governo ha assegnato dieci premi di riconoscimento e otto premi di incoraggiamento.

Il Premio grigionese per la cultura 2014 viene assegnato a Hannes e Petruschka Vogel
I due vincitori del Premio grigionese per la cultura 2014 si chiamano Hannes e Petruschka Vogel. Il Governo grigionese ha conferito il Premio grigionese per la cultura alla coppia di artisti residente a Mathon. Hannes e Petruschka Vogel ricevono insieme il Premio quale riconoscimento della loro creazione culturale conosciuta a livello internazionale nei settori pittura, fotografia, arte testuale e concettuale che crea relazioni sensate tra opere esteticamente convincenti, con la consapevolezza della particolare importanza del luogo e delle sue dimensioni storiche. Il premio è dotato di 30 000 franchi complessivi.

Il Governo ha inoltre assegnato i seguenti premi di riconoscimento per un ammontare di 20 000 franchi ciascuno a:
- Walter J. Ammann, Davos, quale riconoscimento per i suoi progetti esemplari e conosciuti a livello internazionale nel settore della ricerca sui rischi e sui pericoli naturali, nonché per il suo costante impegno a favore del rafforzamento della piazza di ricerca Davos/Grigioni
- Evelina Cajacob, Malans, quale riconoscimento per la sua attività artistica nel settore figurativo e dell'installazione video, con cui collega con delicatezza quotidianità e arte.
- Flurin Caviezel, Coira, quale riconoscimento per la sua attività di cabarettista, musicista e narratore, nonché per la funzione di ambasciatore poliglotta all'esterno del Cantone del Grigioni.
- Agnese Ciocco, Roveredo, quale riconoscimento per la sua lunga e poliedrica attività a favore della cultura moesana e grigionitaliana e in particolare per il suo impegno per il Museo Moesano.
- Hans Domenig, Coira, quale riconoscimento per la sua attività di teologo, fotografo e autore, che con le sue immagini e i suoi aforismi stimola la riflessione sulla filosofia del quotidiano.
- Peter Egloff, Sumvitg, quale riconoscimento per la sua attività pubblicistica variegata a favore di lingua e cultura, nonché per il suo lavoro quale traduttore raffinato della letteratura romancia.
- Konrad Kunz, Coira, quale riconoscimento per la sua attività pluriennale quale grafico e disegnatore, in particolare nel settore dell'impaginazione di libri e dell'allestimento di mostre per diversi istituti nei Grigioni.
- Cornelia Müller, Poschiavo, quale riconoscimento per il suo impegno nella diffusione di jazz, musica di improvvisazione ed etnica, nonché per il suo costante e appassionato impegno a favore dell'organizzazione dell'Avantgarde-Festival UNCOOL Valposchiavo.
- Christian e Ursula Weber, Trun, quale riconoscimento per la loro attività pluriennale e idealistica nel settore dell'agricoltura biologica e della gestione sostenibile delle risorse, nonché per il loro impegno a favore della conservazione della biodiversità nei Grigioni.
- Maria Riccarda Wesseling, Amstelveen NL, quale riconoscimento per la sua eccezionale prestazione quale mezzosoprano, nonché per la sua funzione di ambasciatrice grigionese in Svizzera e all'estero.

Quest'anno i premi d'incoraggiamento per un ammontare di 20 000 franchi ciascuno vengono assegnati a:
- Mileva Albertini, Lostallo, illustratrice
- Jon Bischoff, Zurigo, fumettista
- Notta Caflisch, Coira, artista figurativa
- Carlo Clopath, Trin Mulin, designer
- Anita Hassler, Berna, musicista
- Martin Jud, Coira, direttore di coro e d'orchestra
- Annatina Kull, Lucerna, musicista
- Jürg Wasescha, Savognin, musicista di chiesa

I premi saranno consegnati nell'ambito di una festa che si terrà venerdì 14 novembre 2014 alle ore 17.15 nella sala del Gran Consiglio a Coira.

Medici assistenti in formazione presso medici di famiglia
Il Cantone prosegue il programma "Capricorn" avviato nel 2009 per la creazione di posti di formazione per medici assistenti in studi di medici di famiglia. Il Governo ha approvato una continuazione a tempo indeterminato del programma con spese annuali del Cantone pari ad al massimo 300 000 franchi. Il programma mira a ridurre la carenza di medici di famiglia offrendo la possibilità a medici assistenti attivi in ospedali di lavorare sei mesi presso un medico di famiglia. Dal 2015 saranno a disposizione ogni anno sei (finora quattro) posti di assistente presso diversi medici di base nel Cantone. I medici assistenti ricevono un congedo dall'ospedale per la durata della formazione. Durante questo periodo, il Cantone si assume il 75 per cento dei costi salariali e l'ospedale il rimanente 25 per cento. Finora, il progetto è stato un successo. Ogni anno si sono candidati molti più medici assistenti rispetto ai posti da assegnare. Alla fine del 2013 tre medici di base e una pediatra hanno già aperto uno studio nel Cantone.

Sostenuto di principio il secondo messaggio della Confederazione sulla cultura
Il Governo grigionese accoglie con favore il messaggio della Confederazione concernente la promozione della cultura negli anni 2016-2019 (secondo messaggio sulla cultura). Il messaggio sulla cultura definisce gli obiettivi, le misure e i crediti da destinare alle istituzioni culturali della Confederazione per il nuovo periodo di promozione. Sono previsti mezzi finanziari dell'entità complessiva di 894,6 milioni di franchi. Nella sua presa di posizione il Governo grigionese indica diversi punti: il Governo ritiene ad esempio che sarebbe un compito della Confederazione partecipare maggiormente alla promozione della creazione artistica e di progetti culturali straordinari, proprio nelle regioni rurali. Il Governo prende inoltre atto con preoccupazione del fatto che, nonostante il budget complessivo superiore per il nuovo periodo di promozione, non si intende concedere mezzi supplementari per la cura dei monumenti, l'archeologia e la protezione dei siti caratteristici. Per evitare la lenta distruzione dei luoghi di ritrovamento archeologici e della cultura edilizia svizzera e ulteriori danni a essi, il settore della protezione del patrimonio culturale e della cura dei monumenti necessita di una somma annua della Confederazione pari ad almeno 30 milioni di franchi (attualmente 22 milioni di franchi per progetti concreti). Inoltre, viene proposta una promozione per la conservazione e la cura di siti dell'UNESCO dell'entità di cinque milioni di franchi. Infine, il Governo accoglie con favore la creazione del nuovo articolo concernente la "partecipazione culturale" in cui è riassunta anche la formazione musicale.


Dai comuni e dalle regioni
  • Guarda: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale, decisa dal Comune di Guarda il 1° maggio 2014. Con la revisione parziale si procede a cambiamenti di destinazione nella zona per impianti pubblici allo scopo di realizzare dei parcheggi.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel