Navigation

Inhaltsbereich

Nel 2020, la Rete di consulenza per le vittime del razzismo ha documentato e analizzato 572 casi di discriminazione razziale. La maggior parte degli episodi segnalati è avvenuta sul posto di lavoro o nel vicinato. Il movente citato più spesso è la xenofobia, seguita dal razzismo nei confronti dei neri e dall’ostilità verso i musulmani. Altri ambiti di vita particolarmente toccati sono stati lo spazio pubblico, i rapporti con l’amministrazione e la polizia e Internet.

Il rapporto «Episodi di razzismo trattati nell’attività di consulenza 2020» può essere scaricato all’indirizzo network-racism.ch