Ora le domande di borse di studio si possono presentare in internet

Da oggi il Cantone dei Grigioni offre un nuovo servizio online. Su stipendienportal.gr.ch possono essere presentate domande per borse di studio direttamente tramite il portale online.

Ora le domande per le borse di studio sono disponibili in più lingue (tedesco, romancio, italiano), possono essere compilate comodamente in formato elettronico e inoltrate al Servizio borse di studio. Dopo una semplice registrazione su stipendienportal.gr.ch, i richiedenti possono rilevare, conservare nella memoria cache ed elaborare online i loro dati per le domande di borse di studio. La nuova applicazione web guida gli utenti passo dopo passo e in modo comprensibile durante la registrazione dei dati per la domanda. Grazie a testi di aiuto, dubbi e domande vengono chiariti durante la compilazione. La domanda compilata può essere in seguito trasmessa elettronicamente al Servizio specializzato competente. Devono essere ancora inviati per posta solo il foglio principale con il codice a barre con le necessarie firme e gli allegati alla domanda. In alternativa, l'accesso al portale può avvenire tramite SuisseID.
Questo nuovo servizio online non è un vantaggio solo per i richiedenti, ma anche per l'amministrazione poiché, grazie alla guida per gli utenti, ci si aspettano domande compilate in modo più preciso e complete; di conseguenza il Servizio specializzato dovrebbe procedere a meno chiarimenti. Ogni anno vengono presentate al Servizio borse di studio circa 2800 domande. Inoltre, la lettura automatizzata dei dati favorisce una notevole riduzione di inserimenti errati. Questa offerta elettronica è stata lanciata tra l'altro nel quadro dell'e-governement del Cantone dei Grigioni. 
 

Persona di riferimento:
Pino Dettli, Servizi dipartimentali del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente (DECA), tel. 081 257 27 26, e-mail Pino.Dettli@fc.gr.ch  
 

Organo: Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente
Fonte: it Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente