Votazione popolare del 28 settembre 2014 sulla riforma PF

Il Governo è molto contento del consenso concesso dalla maggioranza del popolo al progetto relativo alla riforma della perequazione finanziaria grigionese (riforma PF). Dopo una campagna di votazione impegnativa, gli aventi diritto di voto hanno dato il via libera al Governo per la realizzazione di questo progetto, molto importante per i Grigioni. Il Governo prevede di introdurre la riforma PF con effetto al 1° gennaio 2016. Esso informerà i comuni in merito alle misure di attuazione e, verso la fine dell'estate 2015, in merito ai pagamenti perequativi determinanti per il 2016.

Il Governo ha sempre preso sul serio le preoccupazioni e le obiezioni del comitato referendario e degli oppositori al progetto. Esso ha cercato di indebolire queste obiezioni con un dibattito oggettivo. In questo ha ricevuto il sostegno concreto del comitato a favore, di numerosi rappresentanti comunali e di altre personalità impegnate. Il Governo ringrazia sentitamente per questo sostegno. Evidentemente questo impegno ha contribuito a rendere comprensibile il progetto, indubbiamente complesso, e a raccogliere la maggioranza di consensi.

La riforma PF rafforza i comuni grigionesi, ciò che va anche a beneficio del Cantone. Essa provvede a un'equa solidarietà tra i comuni e a un sostegno mirato ai comuni finanziariamente deboli, nonché a quelli che devono far fronte a eccessivi oneri geotopografici, dovuti all'insediamento e scolastici. Nessun comune deve temere la nuova perequazione finanziaria. L'accettazione della riforma PF è anche un passo importante per la riforma territoriale e dei comuni in corso. I lavori per disegnare il futuro del Cantone dei Grigioni continuano. Il Governo è lieto di questa sfida e la affronta con slancio.


Persona di riferimento:
Consigliera di Stato Barbara Janom Steiner, direttrice del Dipartimento delle finanze e dei comuni, e-mail barbara.janom@dfg.gr.ch  
Contatto telefonico per i media la domenica di votazione:
Servizio mass media della Cancelleria dello Stato dei Grigioni, tel. 081 257 22 47 


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni