Comunicato del Governo del 20 novembre 2014

Il Governo grigionese ha posto in vigore con effetto al 1° gennaio 2016 la legge mantello sulla riforma PF. Inoltre, il Governo ha riconosciuto alle case per anziani e di cura spese di cura superiori. 

Riforma PF in vigore dal 2016
La legge mantello sulla riforma PF, consistente nella revisione totale della legge sul conguaglio finanziario intercomunale e in 20 revisioni parziali, è stata posta in vigore con effetto al 1° gennaio 2016. Può così essere attuato un importante progetto di riforma cantonale volto al rafforzamento dei comuni. Il Popolo grigionese ha approvato il progetto il 28 settembre 2014 con 32 019 voti favorevoli contro 16 431 voti contrari. La perequazione finanziaria per i comuni grigionesi viene radicalmente rinnovata e numerosi versamenti reciproci tra Cantone e comuni decadono o vengono adeguati. Nella prima metà del 2015, il Governo adeguerà le necessarie ordinanze governative e nella tarda estate dello stesso anno informerà i comuni in merito ai pagamenti determinanti per il 2016. Inoltre, l'Ufficio per i comuni pubblicherà per tempo ulteriori informazioni ausiliarie intese ad agevolare ai comuni il passaggio al nuovo sistema di perequazione finanziaria. 

Spese superiori per le cure ad anziani e malati
Vengono adeguate le spese riconosciute delle case per anziani e di cura, come pure dei servizi di cura e assistenza a domicilio. Il Governo ha deciso una revisione parziale dell'ordinanza della legge sulla cura degli ammalati, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2015.
L'aumento a 1.12 franchi (finora 1.00) per minuto di cura delle spese riconosciute delle case per anziani e di cura porta a un aumento a preventivo di nove milioni di franchi complessivi delle spese di cura che nel 2015 saranno a carico di Cantone e comuni. Il Governo esprime la propria aspettativa che negli anni seguenti l'aumento delle spese di cura tornerà ad attenuarsi. Per contro, una riduzione delle spese medie di pensione e assistenza delle case per anziani e di cura porta a uno sgravio di ca. 2,5 milioni di franchi per le prestazioni complementari (PC).
L'aumento delle spese riconosciute per i servizi di cura e assistenza a domicilio porta al Cantone spese supplementari per 0,33 milioni di franchi rispetto al 2014. Per i comuni, le spese supplementari ammontano a 0,27 milioni di franchi. 

Completata l'ordinanza cantonale sui cani da caccia
Al fine di garantire una caccia adeguata alla protezione degli animali, i Cantoni sono tenuti a disciplinare l'addestramento e l'impiego dei cani da caccia. Per singoli tipi di caccia, il diritto federale disciplina anche l'addestramento e l'esame dei cani da caccia con l'impiego di animali selvatici vivi. Secondo queste norme, gli impianti per l'addestramento e l'esame dei cani da caccia con l'impiego di animali selvatici vivi devono essere autorizzati dall'autorità cantonale competente. Inoltre, qualsiasi attività di questo genere va notificata all'autorità. Nei Grigioni al momento non esistono, né sono previsti, impianti per l'addestramento e l'esame dei cani da caccia con l'impiego di animali selvatici vivi. Ciò non esonera tuttavia il Cantone dall'obbligo di disciplinare le competenze cantonali. Il Governo lo ha fatto tramite una revisione parziale dell'ordinanza sui cani da caccia e ha attribuito all'Ufficio per la caccia e la pesca le corrispondenti competenze. 

I Grigioni ospiti della festa del 1° agosto 2015 a Parigi
I Grigioni saranno presenti quale Cantone ospite alla festa del 1° agosto 2015 organizzata dall'associazione francese degli Svizzeri all'estero. La cerimonia per la Festa nazionale svizzera si svolge ogni ultimo sabato di luglio sull'area della Cité Université di Parigi, l'anno prossimo il 25 luglio. La manifestazione è pubblica e vi partecipano alcune centinaia di visitatori. Per tradizione, un Cantone viene invitato ai festeggiamenti in Francia. Il Cantone ospite riceve l'occasione per presentare sul posto la propria cultura, le proprie tradizioni, le prelibatezze culinarie e l'offerta turistica. Per la presenza dei Grigioni sono previsti costi complessivi pari ad al massimo 30 000 franchi. 
 

Dai comuni e dalle regioni 
  • Arosa: al Comune di Arosa viene garantito un contributo di 139 500 franchi per il rinnovo dell'acquedotto della frazione di Peist, tappa 2015, sostituzione serbatoio Zalgort. La garanzia presuppone il sovvenzionamento da parte della Confederazione. 

Contributi cantonali a favore di diverse istituzioni 
  • Associazione "historic RhB": all'associazione "historic RhB" viene accordato un contributo una tantum di 150 000 franchi per progetti di preparazione e diffusione di beni storici mobili della Ferrovia retica. L'associazione ha lo scopo di pubblica utilità di curare e conservare l'eredità storica del materiale rotabile della Ferrovia retica sulla sua rete. Inoltre, l'associazione intende conservare e rendere accessibile al pubblico il materiale rotabile di grande valore tecnico o storico ma non più idoneo all'esercizio. 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni