Centro di competenze per il bestiame minuto nel Plantahof-Waldhaus a Coira

Con il centro di competenze Waldhaus a Coira si intende incrementare l'importanza dell'allevamento di bestiame minuto e destare l'interesse dei consumatori per i latticini e per la carne provenienti da questo tipo di allevamento. Per vaste zone di montagna, le pecore o le capre sarebbero gli animali da reddito adatti. La lavorazione di latte e carne permetterebbe di generare valore aggiunto nelle valli, infatti i prodotti ovini e caprini godono di un'ottima reputazione tra gli esperti.

Sotto la direzione del Plantahof, l'azienda biologica Waldhaus di Coira è stata convertita in centro di competenze per l'allevamento di bestiame minuto. L'attuale sviluppo aziendale è incentrato sulle 60 capre grigionesi (Strahlenziege, tra cui 20 capre da allevamento), le 60 pecore lattifere (tra cui 20 agnelli da macello) e le 5 pecore nutrici. L'offerta dell'azienda è completata da 400 galline ovaiole, alcuni bovini da allevamento, un frutteto e diversi alberi da frutto ad alto fusto. Sui circa 44 ettari di superficie agricola utile, la campicoltura e la foraggicoltura vengono praticate secondo le direttive dell'agricoltura biologica. In particolare, si intende acquisire esperienza nella coltivazione di piante foraggere proteiche, allo scopo di ridurre le importazioni di soia.

Centro di competenze per il bestiame minuto
Nella prima fase di sviluppo, i responsabili del centro di competenze per il bestiame minuto si dedicano a diverse questioni relative alla tecnica produttiva. Tali questioni contribuiscono allo sviluppo dell'azienda e sono di grande rilevanza pratica. Una sfida è rappresentata dallo spostamento della fase di lattazione dall'estate all'inverno, il che significa un aggiramento del naturale ciclo estrale. È sensato produrre latte quando esso è richiesto dal mercato. Inoltre, sotto il profilo dell'organizzazione del lavoro è un vantaggio se sull'alpe gli animali non devono essere munti. Per quanto riguarda le capre il primo tentativo è andato a buon fine, per quanto riguarda le pecore da latte i risultati sono invece stati meno positivi.
Altre questioni sperimentali interessano l'allevamento adeguato dei capi di sesso maschile, la salvaguardia della salute degli animali, l'allevamento dei capi giovani e i nuovi stand di mungitura.
Le greggi di piccoli ruminanti vengono inoltre impiegate per le lezioni pratiche della formazione di base e continua nel settore agricolo. Diversi istituti di ricerca hanno manifestato grande interesse per una collaborazione con il centro di competenze. In primo piano vi sono questioni legate alla salute degli animali, all'allevamento rispettoso delle esigenze della specie, all'attuazione di misure per il benessere degli animali e a migliorie nell'organizzazione del lavoro.
Il compito principale del centro di competenze per il bestiame minuto consiste nel far conoscere e apprezzare latticini e carne prodotti in allevamenti di bestiame minuto. Attualmente il latte munto viene lavorato dal caseificio di Jenaz e dalla malga Maran di Arosa. Il Plantahof produce inoltre propri prodotti innovativi per gli spacci di Landquart e del Waldhaus. 
 

Persona di riferimento:
Peter Küchler, direttore Plantahof, tel. 081 257 60 01, e-mail: Peter.Kuechler@plantahof.gr.ch  
 
Organo: Plantahof
Fonte: it Plantahof