Navigation

Seiteninhalt

Poschiavo: baracca degli esploratori distrutta dal fuoco

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Poco prima della mezzanotte di lunedì un abitante di Poschiavo, constatava un incendio che si era sviluppato sopra il borgo, in zona Cologno, ed allarmava la polizia cantonale. I pompieri di Poschiavo, giunti immediatamente sul posto con un distaccamento, cercavano di circoscrivere le fiamme che si sprigionavano da una baracca in legno. La baracca, di 100 m2 di superficie, era stata messa a disposizione degli esploratori ed era al momento dell’incendio disabitata. Dopo circa due ore i pompieri di Poschiavo riuscivano a domare le fiamme. Sulla base delle prime perizie degli esperti, i danni materiali sono quantificabili attorno ai 100'000 franchi. E’ stata aperta un’inchiesta per appurare le cause del rogo.

Buseno ( Val Calanca ): ladro colto in flagrante
Grazie alla tempestività di testimone nell’avvisare le forze dell’ordine, gli agenti della polizia cantonale di Grono sono riusciti ad arrestare a Buseno un ladro in flagrante. L’uomo aveva già caricato sul suo furgoncino una fune di acciaio della lunghezza di circa 2400 metri ed era in procinto di allontanarsi.
Da quanto comunicato dalla polizia cantonale di Grono l’uomo, un ticinese, stava caricando una fune di acciaio, dello spessore di 24 mm e della lunghezza di 2400 metri, sul suo furgone. La fune era stata lasciata dal proprietario sul ciglio della strada in attesa di essere impiegata poi successivamente per altri lavori. All’arrivo degli agenti di polizia il ticinese aveva già provveduto a caricare la fune, il cui valore ammonta a 15'000 franchi, con una gru sul suo mezzo ed era in procinto di ripartire. L’uomo è stato interrogato presso il posto di polizia ed ha ammesso le sue responsabilità. A sua discolpa egli ha affermato di aver scambiato la fune per un rottame, che intendeva portare dalla discarica. La fune è stata nel frattempo riconsegnata al legittimo proprietario.

Quelle: Kantonspolizei Graubünden

Neuer Artikel