Navigation

Seiteninhalt

Grigioni: l'inizio dell'anno scolastico si tinge di rosso - più sicurezza

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Lunedì 20 agosto riaprono le scuole in molti Comuni del nostro Cantone. Anche quest'anno saranno migliaia i bambini che per la prima volta siederanno sui banchi di scuola. La Polizia cantonale dei Grigioni, la Polizia municipale di Coira e la Cassa malati ÖKK hanno indetto una campagna di sensibilizzazione e distribuiranno agli allievi di prima un cappellino con visiera rosso. Ben visibili per tutti gli altri utenti della strada, i cappellini rossi contribuiscono ad accrescere la sicurezza degli allievi.

Soprattutto all'inizio dell'anno scolastico, il percorso casa-scuola è particolarmente insito di pericoli. Di buon mattino i bambini, ancora insonnoliti, sono soliti a rincorrere i sogni della notte ed al termine delle lezioni, non vedono l'ora di tornare in fretta a casa per giocare. Per ridurre ulteriormente i pericoli, la Polizia in collaborazione con la Cassa malati ÖKK ha indetto una campagna di sensibilizzazione per rendere più sicuro il percorso casa-scuola.
Imparando ad affrontare le non sempre facili situazioni del traffico stradale, il bambino acquista maggior indipendenza e sicurezza nei propri mezzi. E' importante per i genitori sapere i propri bambini ben preparati e sicuri. Solo così essi li possono più tranquillamente lasciar andare a scuola da soli.
L'azione prevede la posa degli oramai consueti cartelloni pubblicitari ''Inizio scuole! Attenzione bambini!`` e la distribuzione di pieghevoli. Nelle prime settimane di scuola, agenti di stanza presso le stazioni di polizia, i centri della polstrada e del servizio educazione stradale saranno impegnati in un'opera di sorveglianza delle strade maggiormente frequentate dagli scolari. A partire dalla seconda settimana di scuola riprenderanno le lezioni di educazione stradale negli asili.
La Polizia cantonale ricorda agli utenti della strada che un comportamento esemplare da parte loro influisce positivamente sui bambini, che si avventurano per la prima volta sul percorso casa-scuola. Imitando i grandi, i bambini imparano velocemente le regole e vi si adeguano. Ognuno di noi, sia pedone che automobilista, può contribuire attivamente all'educazione stradale dei bambini.

Consigli per il percorso casa-scuola
All'inizio dell'anno scolastico è bene accompagnare spesso il bambino a scuola o alla fermata dello scuolabus, scegliendo il percorso più sicuro e non quello più breve. Al termine delle lezioni, aspettate il bambino davanti all'uscita della scuola e non sul lato opposto della strada.
Controllate che il vostro bambino si fermi sempre prima di attraversare la strada (aspettare - guardare e ascoltare - camminare). Prima di attraversare la strada, il bambino deve aspettare fino a quando le autovetture si siano fermate Non fate uscire di casa il bambino all'ultimo momento, mandatelo a scuola con un buon anticipo. La fretta aumenta il pericolo d'incidente. La bicicletta va usata solo se avete la certezza che il vostro bambino sia in grado di affrontare il traffico in sicurezza e se la scuola lo ritiene opportuno. Esercitate assieme ai vostri figli il percorso casa-scuola anche in bicicletta. Fate mettere il casco bici al bambino e usatelo anche voi.

Ai conducenti
Usate particolare prudenza in prossimità di edifici scolastici, delle fermate dello scuola-bus e dei mezzi pubblici. Rallentate se ci sono bambini ai bordi della strada e tenetevi pronti a frenare. Fermatevi ai passaggi pedonali e lasciate attraversare la strada ai bambini. Ricordatevi che a scuola i bambini imparano ad attraversare la strada sulle strisce pedonali a traffico fermo.

Quelle: Kantonspolizei Graubünden
Neuer Artikel