Navigation

Seiteninhalt

Bellinzona - Sufers: Arrestato dopo un inseguimento

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Dopo un inseguimento durato alcuni chilometri, un automobilista che mercoledì pomeriggio stava viaggiando da Bellinzona in direzione nord è stato fermato ed arrestato dalla Polizia cantonale dei Grigioni a Sufers. All’uomo vengono contestate numerose e gravi violazioni alle norme della circolazione stradale.

Un cittadino macedone di 27 anni stava percorrendo la semiautostrada A13 in direzione del San Bernardino. Diversi automobilisti in viaggio sul medesimo tratto di strada denunciavano alla Polizia cantonale di essere stati sorpassati ad alta velocità ed in alcuni casi addirittura in gallerie. La Polizia bloccava il traffico al portale nord della galleria del San Bernardino, azionando il semaforo con il rosso. L’uomo incurante dei veicoli fermi sorpassava la colonna ferma, proseguendo in galleria, dove sorpassava diversi autoveicoli. A Splügen noncurante dell’alt intimato dalla Polizia, proseguiva in direzione nord. Una pattuglia si metteva al suo inseguimento. A Sufers il macedone usciva dall’autostrada e dopo aver percorso a folle velocità le stradine del paese, infilava una strada senza uscita. A questo punto l’uomo rientrava sulla strada cantonale in direzione di Splügen, passando per dei prati. La sua fuga terminava in un prato nelle immeditate vicinanze del ponte all‘imbocco della diga. Una seconda pattuglia della Polizia fermava il fuggiasco, lo arrestava e lo trasferiva al nosocomio. Nella sua auto è stata rinvenuta della refurtiva.

Senza patente
Dalle indagini è emerso che il prevenuto non era sprovvisto della patente, in quanto la stessa gli era stata precedentemente revocata. Nella sua folle corsa, l’uomo è incappato nel radar di San Vittore ad una velocità di 157 chilometri orari, laddove vige un limite di 80 chilometri orari. Nei suoi confronti è stata sporta denuncia al Ministero pubblico dei Grigioni, che ha disposto il sequestro della vettura. In totale sono state quattro le pattuglie della Polizia cantonale impegnate nell’inseguimento. Sia l’auto del macedone e che una vettura di servizio della Polizia sono state danneggiate.
 
Neuer Artikel