Navigation

Seiteninhalt

La campagna di prevenzione «Nessuna distrazione – meno incidenti» richiede disciplina da parte dei conducenti

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
A fine ottobre si è conclusa la campagna di prevenzione sovraregionale «Nessuna distrazione – meno incidenti». Con la campagna si intendeva sensibilizzare gli utenti della strada al fatto che nella circolazione le distrazioni possono provocare incidenti con conse¬guenze gravi. La necessità è dimostrata dai controlli mirati effettuati nei Grigioni. In quat¬tordici giorni, la Polizia cantonale dei Grigioni ha multato o denunciato quasi duecento automobilisti.

Tutte le attività al volante che possono influenzare l'attenzione degli utenti della strada sono pericolose. Vi rientrano tra le altre cose telefonare o utilizzare il navigatore o il lettore MP-3. L'argomento della campagna ha tenuto conto di questo dato di fatto. Parole chiave come «spuntino», «make-up», «cellulare», «navigatore», «lettore MP-3» combinate con un se-gnale di pericolo dovevano mostrare che determinate attività possono distrarre. La campa-gna non è stata rivolta solo ai conducenti di veicoli a motore, bensì anche a utenti della strada come ciclisti e pedoni. La campagna è stata lanciata a fine settembre in 19 Cantoni. Vi hanno partecipato la Polizia cantonale del Cantone di Zurigo, le polizie delle Città di Zurigo e di Winterthur, le polizie comunali del Cantone di Zurigo, nonché i corpi di polizia dei concor¬dati di polizia della Svizzera orientale, centrale e nordoccidentale. Nonostante la campagna sia ufficialmente conclusa, la Polizia cantonale dei Grigioni procederà ancora a dei controlli nel settore delle distrazioni.
Neuer Artikel