Contenuto della pagina

IP Vetsch (Pragg-Jenaz) conc. l'obbligo esplicito di esporre nel messaggio gli articoli del disegno di legge che vanno oltre le direttive cogenti del diritto federale oppure oltre corrispondenti norme legislative dei Cantoni di SG, TI e del VS

Sessione: 13.06.2018

Iniziativa parlamentare volta alla modifica della legge sul Gran Consiglio (LGC) come segue:

Sotto il titolo «6. Rapporti tra Governo e Gran Consiglio» dopo l'art. 68a viene inserita la seguente nuova sezione:

6.5. Messaggi del Governo

Art. 68b  Nei messaggi relativi a disegni di legge, il Governo espone in modo dettagliato se, e in caso affermativo in quale misura e in quale modo, il proprio disegno di legge si spinge oltre direttive cogenti di diritto federale oppure oltre corrispondenti norme legislative esistenti nei Cantoni di San Gallo, Ticino e del Vallese. In tale contesto tiene conto in particolare di regolamentazioni restrittive della libertà individuale o economica.

Motivazione:

Una volta disponibili leggi approvate e ordinanze emanate, il Parlamento si trova ripetutamente a dover prendere atto del fatto che il Cantone dei Grigioni presenta regole più severe rispetto a quanto previsto dalla legge federale o da altri Cantoni. Si può constatare che regole più severe lungo il confine con altri Cantoni possono comportare svantaggi economici, segnatamente lungo il confine con i Cantoni di San Gallo e Ticino. Inoltre il Cantone del Vallese, quale Cantone di montagna, si presta come riferimento per via delle dimensioni e della topografia. Affinché la popolazione, l'artigianato e l'industria non si trovino confrontati a svantaggi indesiderati causati da una legislazione eccessivamente severa, è necessario creare trasparenza; una trasparenza che consenta al Parlamento, nell'adempimento dei suoi compiti legislativi, di respingere regolamentazioni più severe oppure di ammetterle consapevolmente.

Il titolo "6.4 Ordinanze del Governo" e l'"art. 68a" non sono ancora stati approvati dal Gran Consiglio, bensì sono oggetto dell'iniziativa parlamentare Vetsch (Pragg-Jenaz) concernente l'introduzione di un diritto di veto contro le ordinanze.

Coira, 12 giugno 2018

Vetsch (Pragg-Jenaz), Wieland, Bondolfi, Alig, Bleiker, Buchli-Mannhart, Burkhardt, Caluori, Casanova-Maron (Domat/Ems), Casty, Casutt-Derungs, Cavegn, Caviezel (Davos Clavadel), Claus, Crameri, Davaz, Dosch, Dudli, Engler, Felix (Scuol), Giacomelli, Gunzinger, Hardegger, Heiz, Hitz-Rusch, Holzinger-Loretz, Hug, Jenny, Kasper, Koch (Igis), Komminoth-Elmer, Kunz (Fläsch), Kunz (Coira), Kuoni, Lamprecht, Lorez-Meuli, Mani-Heldstab, Marti, Mathis, Michael (Castasegna), Müller, Nay, Niggli-Mathis (Grüsch), Papa, Pfäffli, Salis, Schutz, Stiffler (Davos Platz), Stiffler (Coira), Thomann-Frank, Toutsch, Troncana-Sauer, Valär, Waidacher, Weber, Weidmann, Widmer-Spreiter, Berther (Segnas)