Navigation

Inhaltsbereich

I cantoni alpini sostengono la TTPCP

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
In occasione della sua seduta del 18 agosto 1998 ad Andermatt la Conferenza dei governi dei cantoni alpini (CGCA), della quale fanno parte i Cantoni Uri, Obwaldo, Nidwaldo, Glarona, Grigioni, Ticino e Vallese, ha deciso di sostenere la proposta concernente una tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP). Stando al parere della Conferenza la proposta di una TTPCP rientrerebbe nell'interesse generale del nostro Paese in quanto contribuirebbe di nuove trasversali ferroviarie alpine. Essa avrebbe inoltre quale conseguenza il trasferimento - auspicato dal profilo della politica dei trasporti e dell'ambiente - del traffico merci dalla strada ai binari. Impedirebbe altresì che il nostro Paese venga travolto da una vera e propria valanga di autocarri da 40 tonnellate. In questo modo la proposta soddisfa i desideri in materia di tutela delle Alpi espressi dal Popolo svizzero.
A formare l'opinione positiva della Conferenza nei confronti della TTPCP ha pure contribuito il fatto che nella ridistribuzione del terzo spettante ai cantoni si presta speciale attenzione alla particolare posizione di svantaggio dei territori montani e periferici. Per la maggior parte dei villaggi di montagna le possibilità d'impiegare autocarri da 40 tonnellate risultano, per motivi topografici, limitate, ragion per cui aree montane scarsamente popolate possono approfittare in modesta misura dell'incremento della produttività legato ai camion da 40 tonnellate. Inoltre ampie distanze separano spesso questi villaggi dai centri di distribuzione dell'Altopiano, fatto che comporta maggiori costi di trasporto.
Organo: Conferenza dei governi dei cantoni alpini
Fonte: it Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica dei Grigioni
Neuer Artikel