Navigation

Inhaltsbereich

Riforma dell'organizzazione giudiziaria: avviata la consultazione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La vigente organizzazione non è più in grado di soddisfare le odierne esigenze. Il Presidente del Tribunale cantonale dott. Alex Schmid ha allestito per incarico dell'Esecutivo un rapporto e un disegno preliminare sulla riforma dell'organizzazione giudiziaria grigione. Il Dipartimento di giustizia, polizia e sanità dà avvio alla procedura di consultazione sulle proposte ivi contenute.
La riforma proposta ha come obiettivo quello di creare un'organizzazione giudiziaria professionale ed efficiente. Essa tende a un incremento dell'efficienza delle istanze giudiziarie, all'aumento della qualità delle sentenze nonché all'acceleramento delle procedure. Questi miglioramenti vanno a vantaggio di tutti i cittadini. L'obiettivo non esclude poi la nomina di giudici d'ambo i sessi non togati. Ai sensi di una giustizia a misura del cittadino, una formazione giuridica continuerà a non essere un presupposto per l'attività di giudice.
I punti principali della riforma in questione possono essere riassunti come segue:
- I presidenti di circolo vengono mantenuti come giudici unici
- Abolizione dei tribunali di circolo e delle commissioni dei tribunali di circolo, dei conciliatori e dei tribunali dei minorenni
- Trasferimento delle funzioni di conciliatore al presidente di circolo
- Nuova struttura della suddivisione dei distretti
- Elezione da parte del popolo dei tribunali distrettuali nonché organizzazione più flessibile degli stessi
- Introduzione del giudice competente per la carcerazione
- Riordinamento del settore fallimenti
Le proposte per la riforma giudiziaria si basano essenzialmente sulle vigenti strutture organizzative e sulla suddivisione del Cantone. Una nuova suddivisione del Cantone andrebbe oltre una riforma giudiziaria. Essa va invece presa in esame nel quadro della revisione totale della Costituzione cantonale. Una riforma giudiziaria sensata non comporta necessariamente l'abolizione dei circoli e non presuppone nemmeno una nuova suddivisione del Cantone.
I tratti fondamentali dell'organizzazione giudiziaria risalgono al lontano 1851 e da allora essi hanno subito soltanto modifiche di poco conto. E' senz'altro indiscusso il fatto che quest'organizzazione è estremamente pesante e complicata. Governo e Gran Consiglio hanno infatti approvato a più riprese l'urgente necessità di revisione.
Nel novembre 1996 l'Esecutivo ha istituito una commissione di esperti sotto la presidenza del Consigliere di Stato dott. Peter Aliesch con il compito di stendere un rapporto sull'organizzazione giudiziaria del nostro Cantone. Su richiesta della stessa, l'elaborazione di un disegno preliminare è stata affidata al Presidente del Tribunale cantonale dott. Alex Schmid. La commissione in parola ha deliberato intorno al rapporto, elaborandolo in singoli punti. Essa aderisce completamente alle proposte in esso ora contenute.
Organo: Dipartimento di giustizia, polizia e sanità dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento di giustizia, polizia e sanità
Neuer Artikel