Navigation

Inhaltsbereich

Pianificazione dell'urbanizzazione turistica della zona Parsenn/Fondei/Fideriser Heuberge: necessari ulteriori chiarimenti

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Sono disponibili i risultati della consultazione relativa all'urbanizzazione turistica della zona Parsenn/Fondei/Fideriser Heuberge. Essi necessitano tuttavia di chiarimenti integrativi e approfonditi che dovrebbero concludersi per inizio 1999.
Ad inizio luglio 1998 è entrato in fase di consultazione lo studio sulla pianificazione dell'urbanizzazione turistica della zona Parsenn/Fondei/Fideriser Heuberge. Ora ne conosciamo l'esito. I risultati della consultazione richiedono chiarimenti integrativi e approfonditi. Ne consegue che ad inizio 1999 sarà messo a punto un concetto di utilizzazione e urbanizzazione che verrà in seguito rivisto dai comuni, dalle regioni e dalle società di impianti di risalita interessati al caso. Una volta ritoccato il concetto costituirà la base per la sistemazione del piano direttore e la pianificazione delle utilizzazioni nonché per la procedura di concessione e di rilascio delle licenze edilizie per impianti di trasporto turistici in quest'area.
Prese di posizione controverse
I risultati della consultazione a cui è stato sottoposto lo studio sulla pianificazione dell'urbanizzazione turistica della zona Parsenn/Fondei/Fideriser Heuberge sono stati riassunti in un rapporto di valutazione. Diverse istanze inoltrate durante la procedura di consultazione auspicano, gettando uno sguardo alla pianificazione futura, che le presenti basi di decisione siano in determinati ambiti approfondite. Ciò riguarda da un lato lo stato di necessità, l'economicità, la capacità di finanziamento nonché le possibili ripercussioni sulle aree sciistiche vicine; dall'altro si augurano completamenti per quanto attiene agli impianti di risalita Schatzalp e Strela, alle discese di sci e piste per slitte nella valle, alle conseguenze di natura territoriale, alla qualità dell'ambiente e ai trasporti come pure per quanto riguarda eventuali misure di compensazione (territori di passaggio della selvaggina risp. zone vietate agli sciatori fuori pista).
Mentre gli impianti di risalita che dal territorio di Davos portano alla zona Parsenn non sono oggetto di alcuna contestazione, le varianti dalla Prettigovia (variante Federis/Fideriser Heuberge e variante Serneus-Büel/Kreuzweg) si dibattono tra constatazioni di diverso tenore e in parte tra loro contrarie. I comuni della Prettigovia (senza Klosters-Serneus) e Davos si esprimono in modo positivo nei confronti dello studio e in linea di massima appoggiano la messa in opera di un nuovo impianto di risalita con partenza da Fideris. Il Comune di Klosters-Sarneus giudica prematuro determinare e realizzare un impianto di risalita dalla Prettigovia. Il Comune giustifica la propria opinione chiamando in causa la posizione turistico-sciistica, le priorità degli investimenti, la situazione politico-finanziaria del Comune stesso nonché gli interessi del turismo. Da parte loro le associazioni ambientali si schierano in linea di principio contro un ampliamento dell'area sciistica.
Le varianti relative agli impianti di risalita nella Prettigovia potranno quindi essere valutate soltanto una volta disponibili altre basi di decisione. Per questo motivo la Commissione di coordinamento per il piano di urbanizzazione turistica effettuerà ulteriori chiarimenti (studio complementare, studio di approfondimento ad opera degli impianti di risalita), elaborerà un progetto per un concetto di utilizzazione e urbanizzazione che sottoporrà poi alla revisione degli enti regionali dotati di potere decisionale in materia.

Conciliare tra loro in un'armonia sovraregionale le varianti per impianti di risalita
Il desiderato sviluppo turistico prevede impianti di urbanizzazione sovraregionali. Anche i provvedimenti relativi alle utilizzazioni e alla protezione dovranno tra loro accordarsi in modo da raggiungere un'armonia sovraregionale. La decisione sulle varianti dovrà pertanto scaturire dalla Prettigovia nell'ambito del concetto di utilizzazione e urbanizzazione. Ciò costituisce la base per poter valutare la compatibilità con il territorio e l'ambiente e permettere alle autorità competenti di ponderare gli interessi nel quadro di una valutazione globale. Il concetto concordato verrà infine inserito nei piani direttori delle regioni Prettigovia, Schanfigg e Davos e inglobato nelle revisioni in corso della pianificazione locale dei comuni interessati. Il tempo stringe, dal momento che in singoli comuni (p.e. Davos) pianificazioni e progetti concreti fanno già la fila in attesa di essere sottoposti ad esame, ottenere l'approvazione rispettivamente la concessione.
Con decisione dell'assemblea comunale i Comuni di Langwies e Fideris si sono già espressi a favore di un ampliamento dell'area sciistica situata nella parte alta di Fondei rispettivamente nella zona Fideriser Heuberge. Ecco quindi documentata la volontà politica di questi comuni a realizzare il concetto di urbanizzazione.
La Commissione di coordinamento e gli enti di pianificazione riuniti nel Gruppo di coordinamento s'impegnano a tutti i livelli per effettuare una pianificazione aperta, mirata e in sintonia con tutto quanto è chiamato in causa. L'obbligo di pianificazione e di armonizzazione ancorato nella legge sulla pianificazione territoriale presuppone inoltre che le autorità e i gruppi d'interesse coinvolti nella questione collaborino fra loro in modo intenso.
Organo: Commissione di coordinamento per la pianificazione dell'urbanizzazione turistica zona Parsenn/Fondei/Fideris, c/o Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica
Fonte: it Commissione di coordinamento per la pianificazione dell'urbanizzazione turistica
Neuer Artikel