Navigation

Inhaltsbereich

La Commissione granconsigliare tratta la revisione dell'ordinanza sull'incremento economico

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Sotto la presidenza del deputato al Gran Consiglio Werner Bär, Jenaz, e in presenza del Consigliere di Stato Klaus Huber, Capo del Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica, in data 8 gennaio 1998 una Commissione preparatoria del Gran Consiglio ha trattato la revisione parziale dell'ordinanza concernente l'incremento economico nel Cantone dei Grigioni (OIE). La Commissione ha deciso all'unanimità di entrare nel merito della revisione e raccomanda al Gran Consiglio di volerla trattare in occasione della prossima sessione di gennaio.
I punti chiave della revisione sono gli adeguamenti alla rivista legge federale sull'aiuto agli investimenti nelle regioni montane (LIM) entrata in vigore il 1 gennaio 1998. Con la revisione della LIM al Cantone vengono conferite più competenze. Il Cantone approva adesso i programmi di sviluppo e stabilisce i mutui di aiuto agli investimenti e gli aiuti finanziari in favore degli enti regionali per lo sviluppo. È nuovo anche il programma REGIO Plus con il quale si vogliono appoggiare i progetti dal profilo organizzativo, istituzionale e per quanto concerne il concetto a sostegno di cambiamenti strutturali nelle aree rurali.
Lo scopo della presente revisione dell'ordinanza cantonale sull'incremento economico è quello di creare la base in modo da poter sfruttare, in una semplice procedura, il più efficientemente possibile i programmi di sviluppo della Confederazione.
La Commissione non propone al Gran Consiglio alcun emendamento concernente la presente revisione è però dell'opinione che debbano essere ben presto - nel quadro di una revisione della legge cantonale sulla promozione dell'economia - introdotte le importanti richieste concernenti la promozione dell'economia ad es. la promozione dell'ubicazione, l'incentivazione delle PMI, il capitale a rischio o il Foro economico dei Grigioni.
DIPARTIMENTO DELL'INTERNO E
DELL'ECONOMIA PUBBLICA

Neuer Artikel