Navigation

Inhaltsbereich

Si dà l'avvio alla revisione totale della Costituzione cantonale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha designato una Commissione costituzionale. Essa ha l'incarico di elaborare il disegno della nuova Costituzione.
Una Commissione costituzionale composta da circa 30 membri ha il compito di elaborare il progetto per una nuova legge-base nei Grigioni. La composizione della commissione si appoggia su larga scala e tiene conto della molteplicità del Cantone. Oltre ai grandi partiti cantonali sono anche rappresentate cerchie esterne al Parlamento. Ne fanno inoltre parte i due periti prof. dott. Tobias Jaag e PD dott. Tomas Poledna nonché rappresentanti dell'Amministrazione e dei Tribunali cantonali. La Commissione costituzionale viene presieduta dal Consigliere di Stato dott. Peter Aliesch, Capo del Dipartimento di giustizia, polizia e sanità.
L'incarico alla Commissione costituzionale consiste nell'elaborazione di un disegnodella Costituzione e di un rapporto esplicativo all'attenzione del Governo. Si tratta in particolar modo di mostrare auspicabili o necessarie opportunità di modifica. In caso di questioni controverse, la Commissione può proporre al Governo sia soluzioni che diverse alternative. La definitiva valutazione politica incombe al Governo. Fungono da base per l'operato della Commissione i lavori preliminari effettuati dall'Amministrazione e dai due periti.
È garantita la partecipazione di tutte le cittadine e di tutti i cittadini. In una ampia procedura di consultazione potranno esprimersi in merito al progetto di nuova Costituzione. Tramite i mass-media il pubblico verrà regolarmente informato sullo stato attuale dei lavori. Una specie di ”cassetta delle lettere costituzionale” - anche di tipo elettronico - può ricevere per l'intera durata dei lavori i suggerimenti del popolo.
L'obiettivo della revisione totale è una legge-base vicina al cittadino e orientata verso il futuro atta a consolidare quanto si è provato valido e ad introdurre le necessarie innovazioni. La capacità d'agire dello Stato deve essere in futuro assicurata. La nuova Costituzione cantonale deve innanzi tutto soddisfare i seguenti requisiti:
-      L'organizzazione dello Stato è accessibile al cittadino e orientata verso il cittadino.
-      La struttura amministrativa rende fattibile a tutti gli organi statali l'adempimento delle rispettive competenze in maniera efficiente ed economica.
-      A livello cantonale il diritto dei cittadini garantisce una procedura decisionale democratica e allo stesso momento adeguata e tempestiva.
-      La struttura della Costituzione è generalmente comprensibile e logica.
Nel settembre 1997 gli aventi diritto al voto hanno con gran maggioranza deciso che la Costituzione dei Grigioni debba essere sottoposta ad una revisione totale. Essi hanno quindi dato seguito alla richiesta del Governo e del Gran Consiglio. La procedura corrisponde all'usuale processo di formazione delle leggi. Tale procedimento è stato deciso dal Gran Consiglio su domanda del Governo.

Composizione della Commissione costituzionale:
dott. Peter Aliesch, Consigliere di Stato (presidenza)
Beatrice Baselgia
Andrea Bianchi
Benno Burtscher
dott. Martin Bundi
Remo Cavegn
dott. Werner Caviezel
Anna-Alice Dazzi Gross
Walter Decurtins
dott. Marco Ettisberger
Sandra Felix
Thomas Hensel
dott. Hans Joos
Gieri Luzi
Margrith Raschein-Patt
Christian Rathgeb
Luca Tenchio
Hansjörg Trachsel
Christian Walther
prof. dott. Tobias Jaag (esperto)
PD dott. Tomas Poledna (esperto)
dott. Alex Schmid (presidente Tribunale cantonale)
dott. Johann Martin Schmid (presidente Tribunale amministrativo)
dott. Claudio Riesen (Cancelliere)
Willi Berger (segretario di concetto DFM)
Christian Boner (segretario di concetto DIEP)
Alberto Crameri (segretario di concetto DCTF)
Mathias Fässler (segretario di concetto DGPS)
dott. Silvio Jörg (segretario di concetto DECPA)

Neuer Artikel