Navigation

Inhaltsbereich

Viene ripristinato il villaggio natale di Heidi a Maienfeld-Rofels

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il villaggio di Heidi a Maienfeld-Rofels verrà restaurato. La Heididorf SA intende rendere accessibile al pubblico il teatro originale degli avvenimenti relativo al racconto di Heidi, famoso in tutto il mondo. Gli edifici storici che in gran parte sono ancora intatti devono essere ripristinati. Dal profilo organizzativo e turistico sono inoltre necessarie diverse misure infrastrutturali. Il progetto è suddiviso in due tappe. La prima comprende l'urbanizzazione, il restauro della casa di Heidi e delle appartenenti stalle, la modifica dell'utilizzazione della casa in un luogo d'incontro nonché una fermata per veicoli da trasporto. Nella seconda tappa è previsto il risanamento del Municipio in stile walser e della Heidialp. I costi della prima tappa ammontano a quasi due milioni di franchi. Il Cantone partecipa con un sussidio per la promozione del turismo pari a 200000 franchi.

Sussidi alla cultura

Il Governo versa sussidi nell'ordine complessivo di 136000 franchi alle seguenti istituzioni e progetti culturali:
Celebrazione dei "350 anni dal riscatto delle Regioni Prettigovia e Davos (Lega delle dieci Giurisdizioni) dall'Austria", comprendente i festeggiamenti ufficiali dal 7 all'11 maggio 1999 a Küblis e una rappresentazione nel Castello di Castels dal 10 al 25 agosto 1999,
Orchestra della Svizzera Italiana (OSI) a titolo di sostegno per l'attività concertistica nei Grigioni, e
Acquisto di nuove uniformi della "Musica instrumentala Salouf-Mon-Stierva".

Vengono respinte le progettate innovazioni per la riduzione dei premi
La Confederazione vorrebbe che nell'ambito della riduzione dei premi tutti i Cantoni procedessero a seconda di basi uniformi valide a partire dal 2000. Per tale motivo sono stati elaborati rispettivi disegni per un decreto federale concernente i sussidi federali per l'assicurazione malattie e per una revisione parziale della legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal). I premi verrebbero tra l'altro versati mensilmente e considerate le attuali condizioni familiari e relative al reddito.
Il Governo respinge fermamente i due disegni e chiede che essi vengano rielaborati. Eventuali modifiche per una riduzione dei premi vanno disposte non appena si sarà in possesso dell'analisi ordinata dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Le previste innovazioni contraddicono inoltre la volontà del legislatore di allestire la riduzione dei premi in maniera federalista, trasmettendo ai Cantoni le rispettive competenze e responsabilità. Si rinuncia completamente alle previste modifiche. Le principali lacune della LAMal si trovano nel finanziamento degli ospedali. Finché questo ambito non viene integrato nel disegno di revisione, il progetto rimane incompiuto. Per quanto concerne la pianificazione ospedaliera e l'elenco degli ospedali e delle case di cura la competenza dei Cantoni viene delegata al Consiglio federale. Un tale dirigismo centralizzato va decisamente respinto.

Dai comuni
Il Governo approva le revisioni parziali del diritto fiscale di Cauco e Versam.
Vengono stanziati crediti per un ammontare complessivo di 7.7 mio. di franchi a favore di diversi progetti di edilizia stradale.

Organo: Governo
Fonte: it. Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel