Navigation

Inhaltsbereich

Governo: fondamentalmente approvata la legge federale sul mercato

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Con l'apertura del mercato europeo dell'elettricità deve essere adeguata la rispettiva legislazione della Confederazione. Per tale motivo è stato elaborato il disegno per una LME. Il nuovo atto legislativo deve rendere possibile un passaggio regolato dall'attuale sistema a quello futuro. I punti chiave del disegno LME sono tra l'altro:
Il principio della cooperazione e della sussidiarietà già contenuto nella legge sulla protezione dell'ambiente, dell'energia e CO2.
La fornitura regolata di una rete su base contrattuale (Regulated Third Pary Access).
Basi per l'esercizio di rete, la gestione finanziaria e la garanzia dell'approvvigionamento.
Regolamentazioni atte ad evitare che gli impianti esistenti vengano chiusi per motivi economici.
Deve essere data la preferenza alle energie rinnovabili.

Nei Grigioni acqua in abbondanza
Il Cantone dei Grigioni contribuisce con il 50 per cento all'intera produzione di elettricità svizzera da forza idrica. L'elettricità generata idraulicamente è di grande importanza sia per la Svizzera che per i Grigioni. Da una parte lo sfruttamento della materia prima acqua offre un gran numero di posti di lavoro e dall'altra una grande quota degli introiti del Cantone e dei comuni proviene dalle centrali idroelettriche (imposte, canone per diritti d'acqua, ecc.). Per i Grigioni è molto importante potere mantenere gli impianti per lo sfruttamento della forza idrica anche nel mercato dell'elettricità liberalizzato, poterli garantire e potenziare anche a lungo termine.

La Svizzera è un membro importante dell'interconnessione europea
Finora la Svizzera si è trovata nella fortunata condizione di potere in gran parte usufruire degli impianti di produzione interna. L'economia svizzera dell'elettricità ha acquistato una posizione primordiale nel sistema dell'interconnessione europea, dalla quale il nostro paese potrà trarre netti vantaggi. Grazie a questa interconnessione è possibile fornire le eccedenze all'estero e coprire le lacune nei mesi invernali. Con l'esportazione dell'elettricità la produzione degli impianti idroelettrici situati all'estero, problematici dal profilo ecologico e della sicurezza, può essere a periodi sospesa. L'interconnessione ha inoltre quale conseguenza per la Svizzera una maggiore sicurezza per quanto concerne l'approvvigio-namento, un approvvigionamento energetico efficiente dal profilo economico nonché entrate per la nostra economia interna. Il Governo sottolinea che questi vantaggi non vanno abbandonati.

Introdurre la tassa d'incentivazione
Nel contesto della liberalizzazione del mercato dell'elettricità il Governo richiede esplicitamente di riscuotere una tassa d'incentivazione sulle fonti energetiche non rinnovabili. Le rispettive basi dovranno necessariamente essere introdotte nella legge sull'energia che attualmente viene trattata dalle Camere federali. La tassa corrisponderebbe alla misura più semplice ed effettiva al fine di potenziare la competitività della forza idrica. Il Governo propone inoltre di rendere più flessibili le prescrizioni sul deflusso residuale nella legge sulla protezione delle acque e di rivedere le disposizioni di risanamento contenute nello stesso atto legislativo. Per quanto concerne la concorrenzialità della forza idrica si dovranno inoltre perseguire procedure semplificate. I contratti esistenti sulla fornitura dell'energia elettrica non vanno abrogati come previsto dal disegno LME.

La Tour de Suisse attraversa in parte i Grigioni
Il Governo rilascia all'ente competente dell'organizzazione della Tour de Suisse 1998 l'autorizzazione di svolgere il giro nei Grigioni. I ciclisti professionisti sono attesi per il 20 e 21 giugno 1998. Per il 21 giugno è anche prevista la manifestazione popolare "Tour de Suisse-Trophy" per ciclisti dilettanti. Il percorso previsto:
Sabato, 20 giungo 1998 (5. tappa Malpensa Italia - Lenzerheide, 225 km) Confine Italia/GR -Passo dello Spluga - Spluga - Sufers - Andeer - Zillis - Thusis - Fürstenaubruck - Sils i.D. - Tiefencastel - Lantsch - Lenzerheide/arrivo Talstation Rothorn-Bahn
Domenica, 21 giugno 1998 (6. tappa Alpencircuit con partenza e traguardo a Lenzerheide, 156 km) Lenzerheide - Lantsch - Brienz - Alvaneu Bad - Filisur - Bergün - Preda - Albulapass - La Punt - Samedan - St. Moritz - Silvaplana - Julierpass - Bivio - Rona - Savognin - Tiefencastel - Zorten - Valbella - Lenzerheide - Lantsch - Tiefencastel - Alvaschein - Zorten - Valbella - Lenzerheide/arrivo Talstation Rothorn-Bahn
La "TdS-Trophy" per dilettanti che si svolge altrettanto domenica, 21 giugno attraversa lo stesso tracciato della 6. tappa dei professionisti però senza il tratto a otto supplementare.

Viene semplificato il rilascio degli atti di origine
A partire dal 1( luglio 1998 non dovrà più essere autenticata la firma dell'ufficiale di stato civile nell'atto di origine ad opera della Cancelleria di Stato. Viene abrogata la rispettiva disposizione nell'ordinanza del Governo. Il rilascio degli atti di origine diventa quindi più semplice e meno caro sia per le autorità che per le cittadine e i cittadini.

Dai Comuni
Vengono definitivamente approvati i seguenti progetti edili e di risanamento:
Ampliamento dell'impianto scolastico per il livello superiore a Savognin. Costi computabili 490'000 franchi, sussidio cantonale 20 per cento.
Tappa 1998 del risanamento edile e del dispositivo termotecnico degli edifici dell'ospizio per la cura dei bambini Scalottas a Scharans (con riserva del sovvenzionamento da parte della Confederazione). Costi computabili circa un milione di franchi, sussidio cantonale 40 per cento.
Centro di pedagogia speciale Giuvalta a Rothenbrunnen: risanamento della scuola e nuova strutturazione del cortile interno presso l'edificio principale e le case di gruppo. Costi computabili 875'000 franchi, sussidio cantonale 40 per cento.
Vengono approvate la nuova legge sulle tasse di soggiorno e di sport nonché la tassa per la promozione del turismo di Parpan e la revisione parziale della pianificazione locale di Lü, con riserve anche la revisione parziale della pianificazione locale di Breil/Brigels.
Vengono stanziati crediti per un ammontare totale pari all'incirca a 4.7 mio. di franchi per diversi progetti di costruzioni stradali.

Affari del personale
Vengono nominati quali docenti di scuola media II per storia ed eventualmente un ulteriore materia Cristina Maranta Tschümperlin e Guido Decurtins con un incarico al 50 per cento ciascuno. Essi inizieranno la nuova attività per metà agosto 1998.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel