Navigation

Inhaltsbereich

È un altro mondo: romanze, robot e razzi: i romanzi inglesi di fantascienza degli anni Cinquanta e Sessanta

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Esposizione dal 6 luglio al 31 ottobre 1998 presso la Biblioteca cantonale dei Grigioni, Karlihofplatz, 7001 Coira. Orari d'apertura: lunedì, martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle 17.45, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle 18.45, sabato dalle ore 9.00 alle 15.45.
L'anno scorso la Biblioteca cantonale ha ricevuto in regalo una vasta collezione di romanzi inglesi di fantascienza degli anni Cinquanta e Sessanta. Ciò che a quei tempi - quando insegnanti, bibliotecari e altri protettori della cultura nelle regioni di lingua tedesca combattevano contro la "robaccia e spazzatura" - non è mai stato collezionato da nessuna biblioteca che si considera di pretesa scientifica, risulta oggi interessante in diversi aspetti e vale quindi la pena di conservarlo, renderlo accessibile ed esporlo.
L'esposizione nelle vetrine della Biblioteca cantonale mostra una piccola scelta di frontespizi della raccolta suddivisi a seconda dei motivi. Sono raggruppate alcune tematiche tipiche della letteratura fantascientifica: "Robot e cingolati", "Astronautica", "Marziani, mostri e mutanti" e "Altri spazi".
La sezione "Ruolo dei sessi" mostra un'assegnazione delle parti uomo-donna che oggi viene spesso considerata divertente.
E così che si ottiene un'idea della varietà delle prospettive per il futuro e i temi della letteratura fantascientifica che fino ad oggi è rimasto un genere molto diffuso. L'esposizione vuole trasmettere un'immagine dei suoi primi inizi e motivare a studiare più attentamente i frontespizi esposti e soprattutto fare venire voglia di leggere i libri di fantascienza.
Vengono distribuiti una scelta di romanzi di fantascienza in lingua tedesca nonché letteratura secondaria in merito. Verrà anche esposto un elenco dei titoli della collezione di libri inglesi. Tutte le opere elencate che non costituiscono parte integrante dell'esposizione possono essere prese in prestito.
Organo: Dipartimento dell'educazione, della cultura e della protezione dell'ambiente
Fonte: it Christoph Steiner, Biblioteca cantonale dei Grigioni
Neuer Artikel