Navigation

Inhaltsbereich

Il Governo emana una nuova ordinanza sui farmaci

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo emana una nuova ordinanza sui farmaci che si basa sulla legge cantonale sull'igiene pubblica. Le innovazioni e le modifiche più importanti sono tra l'altro le seguenti:
- Nell'interesse della sicurezza dei medicinali la vendita di farmaci viene sostanzialmente vietata, salvo determinate eccezioni, tramite commercio per corrispondenza.
- Lo smercio di specialità farmaceutiche (Orphan Drugs) non registrate destinate alla cura di malattie rare, viene ammesso con l'obbligo di autorizzazione.
- Il sangue e i prodotti derivati vengono esplicitamente attribuiti ai farmaci, in quanto la loro pericolosità richiede grande precauzione.
- Viene creata la base giuridica per una commissione cantonale di etica.
L'ordinanza entrerà in vigore all'inizio del prossimo mese di agosto e verrà pubblicata nel Foglio Ufficiale Cantonale.
Il protocollo sull'energia della Convenzione delle Alpi viene respinto
Nella sua presa di posizione all'indirizzo del Consigliere federale Moritz Leuenberger l'Esecutivo grigione respinge il protocollo sull'energia della Convenzione delle Alpi e propone di non ratifi-carlo. Le finalità generali vengono tuttavia sostenute, mentre le misure previste risp. la loro adozione vengono respinte. I punti principali dell'atteggiamento negativo sono i seguenti:
- Le attività contenute nel previsto protocollo sono inutili, in quanto gli obiettivi prefissati non possono essere raggiunti con le leggi vigenti in Svizzera risp. nei Grigioni.
- Manca una chiara dichiarazione sul fatto che l'utilizzazione della forza idrica venga mantenuta come finora risp. venga promossa.
- Vengono respinti le numerose esigenze ecologiche specifiche delle Alpi, gli esami dell'impatto ambientale risp. le misure di risparmio energetico. Esse minacciano l'esistenza della popola-zione reisidente.
- Viene respinto il fatto che il concetto di protezione rispetto a quello dell'utilità debba rappre-sentare un obiettivo superiore, che renderebbe impossibile nel singolo caso una ponderazione degli interessi.

Il Cantone turistico dei Grigioni non è disposto ad accettare una limitazione troppo rigida della manodopera straniera
L'Esecutivo prende posizione nei confronti del Consigliere federale Arnold Koller sul disegno di revisione parziale dell'Ordinanza del Consiglio federale sulla limitazione del numero di stranieri. Nella proposta per il periodo di contingente 1998/99 si prevede una volta di più di ridurre il numero massimo dei permessi stagionali. Per il nostro Cantone sarebbero di conseguenza ancora disponibili 12'877 unità di contingente. Nel 1996/97 ai Grigioni sono invece occorsi all'incirca 16'000 permes-si stagionali. Anche l'attuale fabbisogno raggiunge più o meno questa cifra. L'economia grigione necessita inoltre di circa 6'000 permessi di dimora temporanei. Le cifre dimostrano che il nostro Cantone si troverà senz'altro in difficoltà con la prevista assegnazione. Esso dipenderà invece anche in avvenire da elevati contingenti.
Una novità consiste nel fatto che si passerà dall'attuale modello a tre cerchi al sistema duale di recrutamento; secondo quest'ultimo l'economia ha la possibilità in linea di massima di recrutare manodopera nei paesi dell'UE/EFTA, nella misura in cui i posti di lavoro non possano essere occupati da cittadini svizzeri (disoccupati) o stranieri in cerca di un posto di lavoro in Svizzera aventi diritto all'esercizio di un'attività lucrativa. Con questo nuovo modello gli Stati Uniti e il Canada verrebbero esclusi. Ciò avrebbe conseguenze fatali in modo particolare anche per lo sport (disco su ghiaccio, sci, tennis, golf ecc.). Il Governo propone quindi di prendere in considerazione una relativa regolamentazione d'eccezione per atleti e atlete, per giocatori di lega nazionale A e per altri sportivi e sportive professionisti. Per il resto dovrebbe valere qualcosa di simile anche per cuo-chi e cuoche dell'Estremo Oriente, ai quali non si può rinunciare in una moderna offerta turistica.
Le ordinanze sulla riforma delle ferrovie sono in linea di massima in ordine
Il Governo prende posizione nei confronti del Consigliere federale Moritz Leuenberger sulle ordinanze relative alla riforma delle ferrovie. Esso è dell'avviso che il pacchetto di ordinanze sia senz'altro uno strumento adatto, ma che dal profilo formale e linguistico esso va assolutamente elaborato, per essere anche comprensibile e realizzabile. L'ordinanza sulla promozione del traffico combinato e del trasporto di veicoli a motore accompagnati viene respinta, nella misura in cui essa concerna la nuova regolamentazione di questo genere di trasporto. L'attuale regolamentazione con-sente un indennizzo semplice dal profilo amministrativo e conforme alle prestazioni dei trasporti opportuni dal profilo della politica dei trasporti. L'introduzione di una nuova procedura delle ordi-nazioni causerebbe notevole confusione e difficoltà, segnatamente allorquando si tratta di fissare i costi computabili.

Sussidi alla cultura
Vengono concessi contributi per un importo globale pari a 104'500 franchi tra l'altro alle seguenti opere e manifestazioni culturali:
- Pubblicazione dei diari di Clemente Maria a Marca, ultimo Comandante della Valtellina dal 1792 al 1819, e degli aggiornamenti dei suoi figli fino al 1830,
- Pubblicazione di una monografia sul pittore Paolo Pola,
- Progetto per un film intitolato: "Storia di Celestino" di Riccardo Lurati, Roveredo.
Contributi allo sport
Vengono versati contributi dallo Sport Toto per un importo totale pari a quasi 17'000 franchi a:
- "Schweizerische Lebensrettungs-Gesellschaft (SLRG)" Coira, per l'acquisto di materiale per l'istruzione e per i corsi nonché di un apparecchio per la respirazione e il massaggio cardiaco ecc.,
- Gruppo volo motore di Coira, per poter effettuare una revisione al motore dell'aereo-scuola Cessna 152, e
- Hockey-Club Prettigovia, Schiers, per ampliare i guardaroba della pista di ghiaccio a Schiers.
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel