Zum Seiteninhalt

Nuovo diritto sul divorzio: sì all'adeguamento del diritto cantonale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Ad inizio 2000 entrerà in vigore il nuovo Codice civile (CC) oggetto di una recente revisione. L'innovazione più importante concerne il diritto sul divorzio. Entro questa data si dovrà porre mano all'adeguamento della legislazione cantonale in materia. La Commissione preparatoria del Gran Consiglio appoggia all'unanimità la proposta del Governo e l'iter da questo suggerito.
La Commissione preparatoria del Gran Consiglio giudica necessario un adeguamento delle disposizioni cantonali sul divorzio e propone che per ragioni di tempo le modifiche avvengano in due tappe. Presieduta dall'on. Andrea Brüesch e in presenza del Consigliere di Stato Peter Aliesch, la Commissione ha esaminato il messaggio sull'emanazione di disposizioni di attuazioni cantonali. La proposta del Governo, considerata equilibrata, permetterà ai tribunali una procedura in tutti i casi appropriata. La Commissione appoggia quindi la proposta dell'Esecutivo cantonale.
Le disposizioni di attuazione cantonali chiariscono soprattutto le competenze e la procedura. Il diritto federale contempla tuttavia numerose regole la cui influenza sulla procedura è tutt'altro che trascurabile. L'adeguamento del diritto cantonale e il coordinamento con il diritto procedurale ordinario non è pertanto cosa semplice. La proposta del Governo si limita alle modifiche obbligatorie. La Commissione sostiene questo intento.
Le disposizioni necessarie per l'attuazione del nuovo diritto sul divorzio dovranno essere poste in vigore all'inizio del 2000. Per questa ragione il Governo suggerisce, quale soluzione ad interim, di apportare le modifiche tramite un'ordinanza granconsigliare. Nel quadro della riforma giudiziaria dovranno poi essere inserite nella legge (legge d'introduzione al CC) disposizioni conformi.
Entrambi gli atti legislativi realizzeranno due esigenze fondamentali. Oltre a chiarire le competenze essi contempleranno, servendosi di una formulazione vicina all'utente, tutte le disposizioni sulla procedura di divorzio. Si limiteranno allo stretto necessario e terranno conto degli sforzi volti a razionalizzare la legislazione. La formulazione aperta premetterà inoltre di ottemperare alle direttive del diritto federale e nel singolo caso di adottare la soluzione migliore.
Le proposte del Governo relative alla riforma del sistema giudiziario rispolverano in sostanza le soluzioni del progetto preliminare elaborate, su incarico del Governo, dal Presidente del Tribunale cantonale Alex Schmid. Nel corso della procedura di consultazione esse hanno raccolto un ampio consenso.
Organo: Commissione preparatoria del Gran Consiglio
Fonte: it Commissione preparatoria del Gran Consiglio
Neuer Artikel