Zum Seiteninhalt

Meno incidenti nel bosco grigione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Se il bosco e l'economia forestale fanno titolo, s'informa troppo sovente su infortuni sul lavoro. Anche se il lavoro nel bosco rappresenta sempre ancora una delle attività più a rischio, nelle aziende forestali grigioni si è riusciti negli ultimi anni, grazie a un grande impegno, a ridurre il numero d'incidenti a un minimo da record.
Il lavoro nel bosco è sempre stato caratterizzato da un grande rischio d'infortuni. Il culmine tragico fu raggiunto dal numero d'incidenti dopo i danni causati dalla tempesta nel 1990: in quell'anno su 1'000 assicurati presso l'INSAI furono registrati 440, nel Cantone dei Grigioni 550 incidenti. L'INSAI reagì a questa situazione con la campagna dedicata alla sicurezza sul lavoro "Bosco: la sicurezza è fattibile". Essa aveva come obiettivo quello di ridurre entro l'anno 2000 il numero degli infortuni nelle aziende forestali svizzere nella misura di almeno il 25 percento. A lunga scadenza ci si prefiggeva di abbassare la frequenza degli infortuni professionali al di sotto di 300 su 1'000 occupati a tempo pieno. Negli ultimi 20 anni non si è mai scesi al disotto di questo valore.

Il Cantone ha reagito
Anche il Cantone dei Grigioni ha reagito al pauroso numero d'infortuni del 1990. Quale misura più importante in occasione della revisione della Legge forestale cantonale è stata introdotta la formazione obbligatoria per boscaioli. Parimenti l'Ispettorato forestale ha appoggiato fattivamente la campagna dell'INSAI e organizzato il corso "L'azienda forestale produttiva e sicura" praticamente con tutti i sottoispettori forestali e numerosi responsabili del settore forestale dei comuni. Anche in occasione degli altri corsi di formazione e di perfezionamento per il personale forestale grigione si è posto l'accento sulla sicurezza sul posto di lavoro. Specialmente per la formazione dei guardaboschi è stato possibile rafforzare la consapevolezza nei confronti della sicurezza sul lavoro, dando maggior peso in occasione degli esami finali di tirocinio alle infrazioni in questo campo.

Personale forestale impegnato
Stando alla statistica dell'INSAI, il numero degli infortuni è diminuito in effetti costantemente sia a livello svizzero che nel nostro Cantone. Dal 1993 nei Grigioni esso è sempre stato al disotto della media svizzera. I dati più recenti dell'INSAI indicano che l'anno scorso con 285 infortuni su 1'000 impiegati a tempo pieno si è scesi per la prima volta chiaramente al disotto del magico limite di 300 infortuni. Anche in confronto alla media svizzera pari a 309 infortuni per 1'000 impiegati a tempo pieno le aziende forestali grigioni fanno bella figura. Queste cifre basse sono state raggiunte grazie a tutte quelle persone attive in campo forestale, che con il loro agire coscienzioso nei boschi non solo evitano infortuni, ma prevengono anche costosi disturbi nell'azienda. Vi è da sperare che anche per l'anno in corso il numero d'infortuni possa essere mantenuto basso nonostante i pericolosi lavori di rimozione in seguito ai danni causati dalle valanghe l'inverno scorso.
Organo: Ispettorato forestale dei Grigioni
Fonte: it Ispettorato forestale
Neuer Artikel