Zum Seiteninhalt

Revisione in materia di stime ufficiali

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo sottopone al Gran Consiglio il messaggio e il disegno per una revisione totale dell'Ordinanza sulle stime ufficiali. Le modifiche riguardano l'aspetto organizzativo e materiale.
La più importante modifica di carattere materiale consiste nel ristrutturare i valori delle stime tenendo conto del mercato e nell'incrementare ad un livello che copra le spese le tasse per le stime. A tal proposito la nuova ordinanza creerà chiari presupposti legali. Tutte le spese delle stime ufficiali saranno in futuro coperte secondo il principio dell'usufrutto e di causalità. La base per la determinazione delle tasse è costituita da un calcolo dei costi totali eseguito all'interno dell'esercizio. Questo garantisce che l'ammontare delle tasse sia stabilito correttamente e che le quote possano essere ripartite fra gli usufruttuari (Assicurazione fabbricati, Amministrazione delle imposte e altri uffici cantonali, proprietari fondiari nonché, novità, i comuni).
Chi possiede dei fondi ha, quale nuova disposizione, il dovere di richiedere una stima nel caso di neocostruzioni e importanti ristrutturazioni. Il disegno prevede inoltre di estendere il diritto alla visione degli atti e di dotare la protezione giuridica di una regolamentazione parzialmente nuova. Dal profilo organizzativo il numero dei membri delle commissioni di stima sarà ridotto da tre a due e il limite d'età per stimatrici e stimatori in servizio parziale fissato a 65 anni, mentre le disposizioni di nomina per stimatrici e stimatori in servizio completo adeguate all'Ordinanza cantonale sul personale.
La responsabilità del controllo delle carni passa dai comuni al Cantone
Un ulteriore messaggio concerne la nuova Ordinanza cantonale sull'igiene delle carni. I comuni saranno sgravati nel senso che la responsabilità per il controllo delle carni passerà al Cantone. L'organizzazione del controllo delle carni va adeguata alle direttive della Legge sulle derrate alimentari e all'Ordinanza federale sull'igiene delle carni e, analogamente al controllo delle derrate alimentari, strutturata in tre livelli: veterinario cantonale, ispettore delle carni e controllori delle carni.
Attualmente i comuni sono tenuti a nominare ogni quattro anni un ispettore delle carni e un sostituto, anche se nel comune non viene gestito alcun macello. In avvenire queste autorità saranno nominate dall'Ufficio veterinario e unicamente per i macelli autorizzati; in linea di principio saranno impiegati veterinarie e veterinari.
Oggigiorno i controllori delle carni vengono indennizzati prevalentemente dai comuni, che a loro volta riscuotono tasse dalle macellerie. Con la nuova ordinanza il Governo avrà il compito di stabilire le tasse in modo analogo alla tariffa per i veterinari, gli ispettori del bestiame e delle api. Quanto alle macellazioni regolari per il Cantone non si produrrà alcun incremento delle spese, nel settore delle macellazioni d'emergenza e di animali malati si dovrà tuttavia fare i conti con costi supplementari pari a 12'000 - 15'000 franchi l'anno. Nei Grigioni vengono in media effettuate 400 - 500 macellazioni d'emergenza e di animali malati l'anno. Una parte delle spese supplementari ad esse legate verrà in futuro sostenuta dal Cantone. Dal momento che un completo addebitamento delle spese a quanti sono all'origine delle macellazioni potrebbe indurre a notificare gli animali malati in ritardo o persino ad omettere tale notifica, dovrà essere riscossa soltanto una tassa esigua di dieci franchi per macellazione d'emergenza o di animali malati.
Nel quadro della lotta alla BSE, dall'inizio del 1999 è prescritta un'ispezione, eseguita dal competente controllore delle carni, per ogni animale da macello che appartenga alla categoria dei bovini di oltre sei mesi nonché a quella delle pecore e delle capre di oltre 12 mesi. Gli animali devono essere controllati due volte, ossia prima e dopo il macello. Nel 1997 nei Grigioni sono stati macellati circa 12'500 animali appartenenti a queste categorie. Le spese per l'ispezione sono contenute nella tassa base del controllo delle carni, il dispendio per le due visite all'impianto di macellazione deve essere indennizzato. Giusta l'Ordinanza federale sull'igiene delle carni è possibile richiedere al massimo 20 franchi per tale incombenza. Il Cantone addebita il dispendio supplementare di circa 250'000 franchi a quanti sono all'origine delle macellazioni.

Adeguamenti nel campo dei trasporti pubblici
La revisione parziale delle disposizioni di attuazione emanate dal Governo circa la Legge sui trasporti pubblici è approvata. Essa comprende alcuni adeguamenti sul piano cantonale, in quanto all'inizio del 1999 sono entrati in vigore la riforma ferroviaria e i relativi atti legislativi. È stata inoltre abrogata l'Ordinanza federale sulle concessioni per automobili e sostituita con l'Ordinanza sulle concessioni per il trasporto di viaggiatori. Anche l'Ordinanza federale sull'orario è stata oggetto di una revisione totale. Il nuovo diritto federale non comporta per forza una nuova ripartizione delle regioni cantonali dell'orario, questa questione deve però essere esaminata a parte coinvolgendo le organizzazioni regionali. Le nuove disposizioni di attuazione verranno pubblicate sul Foglio Ufficiale Cantonale.

Sussidi alla cultura
Vengono stanziati sussidi e garanzie del disavanzo per un ammontare complessivo di 357'00 franchi a favore dei seguenti progetti, opere e manifestazioni culturali:
- otto produzioni teatrali professionali nell'anno 1999 a Coira da parte dell'Associazione Freilichtspiele, Klibühni; il teatro, il Gruppo culturale In Situ e il teatro ressort k;
- rappresentazioni all'aperto del pezzo teatrale "Madris" nell'agosto 1999 a Untervaz;
- pubblicazione del secondo volume del libro "Erzählenhören - Frauenleben in Graubünden" ad opere della Casa editrice Octopus-Verlag;
- pubblicazione di un volume di fiabe di Vic Hendry;
- pubblicazione di un volume di poesie di Martin Fontana ad opera della Renania;
- pubblicazione di un libro su Richard La Nicca da parte della Clinica psichiatrica Beverin;
- tournée di concerti 1999 in Giappone del musicista jazz Werner Lüdi di Malans;
- uscita del CD "MinuteAge" di Reto Senn (Trin) con Margrit Rieben e John Wolf Brennan;
- Uncool Jazz-Festival dal 13 al 15 maggio 1999 a Le Prese;
- prima della sinfonia no. 4 di Gian Antoni Derungs ad opera del Kammerchor Oberthurgau;
- concerti della Scuola di canto di Coira, della Scuola di canto di San Gallo e dell'Orchestra del Conservatorio Kromeriz (Repubblica Ceca) nell'aprile/maggio 1999 (esecuzioni dell'oratorium "Paulus" e di una cantata di Mendelssohn);
- concerti del Coro giovanile "Ils Cantins" nonché del Coro e dell'Orchestra del Conservatorio di Zurigo del 7 marzo 1999 a Disentis (messa glagolitica di Janacek);
- concerto del Coro misto della Scuola media evangelica di Schiers del 26 marzo 1999 a Schiers (opere di Schubert e Mendelssohn);
- concerti del Coro "CantAurora" dal 5 al 7 marzo 1999 a Coira, Tumegl/Tumils e Schiers (Requiem di Mozart);
- 17. Concorso internazionale di musica per giovani interpreti a Roveredo (15 e 16 maggio 1999);
- concerti 1999 nel Casti Aspermont a Sagogn;
- manifestazione culturale del 13 e 14 marzo 1999 al Castello Tagstein a Masein (concerti e conferenze in memoria di Paul Juon e Naton Feltscher);
- uscita di un CD ad opera del Festival Jugendchor per le settimane musicali del Kulturkreis Arosa e
- nuove uniformi 1999 della Società di musica Union di Coira.
Sussidi allo sport
Vengono versati circa 35'00 franchi quali sussidi Sport-Toto a favore di:
- UHC Desertina Bulls Disentis, per l'acquisto di nastri per la delimitazione del campo grande e piccolo di unihockey;
- Skiclub Turba Bivio, per l'acquisto di un cronometro con software di valutazione, un computer con stampante, 50 paletti flessibili e una perforatrice;
- Club da svoul a vela Muottas Samedan, per l'acquisto di un aliante a due posti, rimorchio con accessori e due paracaduti;
- Inernationaler Schlittelclub Davos, per l'acquisto di tavole in legno atte a rendere sicura la nuova pista di slitta Rotschtobel-Davos-Glaris,
- Skiclub Ilanz, per l'acquisto di un nuovo cronometro dotato di radio,
- Ski St. Antönien, per l'acquisto di un tabellone per il cronometro e 50 paletti flessibili,
- Ski- und Sportclub Obersaxen, per l'acquisto di una perforatrice Taco con accessori e
- Tiratori sportivi Domat/Ems, per l'installazione di 12 nuovi bersagli elettronici nell'esistente impianto di piccolo calibro.
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel