Zum Seiteninhalt

Nell'economia grigione dell'elettricità nasce la "Rätia Energie AG"

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nell'aprile 1999 i partner principali delle "AG Bündner Kraftwerke (BK)", delle Forze Motrici Brusio (FMB) e delle "Rhätische Werke für Elektrizität AG (RW)" hanno reso noto l'intenzione comune di riunirsi in un'unica azienda elettrica. Gli approfonditi chiarimenti effettuati nel frattempo rivelano che l'unificazione è giuridicamente possibile ed economicamente ragionevole. I partner principali hanno pertanto deciso d'intraprendere tale passo. La "Grischelectra AG (GEAG)" verrà coinvolta soltanto su un piano di economia energetica. Grazie al raggruppamento le società interessate potranno rafforzarsi e i rischi aziendali essere affrontati su basi più solide. Ne conseguiranno le premesse per sfruttare le opportunità che si presenteranno nel corso dell'apertura del mercato dell'elettricità e neutralizzare i rischi esistenti.
In Europa la liberalizzazione dei mercati dell'elettricità è un dato di fatto. La Svizzera seguirà presto l'andamento europeo. Già oggi nel mercato svizzero dell'elettricità sono percettibili le ripercussioni dell'imminente liberalizzazione. L'influsso dell'apertura del mercato dell'elettricità nonché la situazione di eccedenza che caratterizza il settore generano maggiore concorrenza, prezzi inferiori, margini di guadagno più ridotti e maggiori aspettative nelle prestazioni di servizio. La nuova situazione del mercato esige che le aziende attive nel campo adeguino le proprie strutture, allestiscano nuovi strumenti di marketing, sfruttino appieno le possibilità di razionalizzazione e approfittino di sinergie ricorrendo ad eventuali cooperazioni. Questi provvedimenti dovranno sfociare in riduzioni dei costi e in una migliore posizione sul mercato. Causa il diktat desiderato a livello politico e richiesto dal mercato, anche nel settore dell'elettricità risulteranno necessarie ristrutturazioni onde garantire a lungo termine l'esistenza delle aziende.
Il Cantone dei Grigioni, la "Elektrizitäts-Gesellschaft Laufenburg AG (EGL)" e l'Aar e Ticino SA di Elettricità (ATEL) dispongono, in combinazioni diverse, di cospicue partecipazioni alle stesse società idroelettriche, vale a dire alle BK, alle FMB, alle RW e alla GEAG. In un'ottica di economia energetica le BK e le FMB intrattengono già stretti rapporti. Queste due aziende presentano affinità e attività complementari.
Dal raggruppamento delle citate società elettriche il Governo del Cantone dei Grigioni, la EGL e la ATEL si aspettano un potenziamento della posizione sul mercato e della concorrenzialità, sinergie positive volte alla riduzione dei costi e all'incremento dell'utile come pure il calo dei rischi aziendali. In questo modo le opportunità derivanti dalla liberalizzazione del mercato dell'elettricità potranno essere sfruttate meglio e i rischi neutralizzati.
In considerazione delle esigenze fondamentalmente nuove dell'imminente apertura del mercato svizzero dell'elettricità e sulla base della convinzione che si potrà potenziare in maniera persistente la concorrenzialità in particolare delle BK e delle FMB e di conseguenza mantenere nel Cantone impieghi concorrenziali, gli azionisti principali (Cantone dei Grigioni, ATEL e EGL) hanno convenuto quanto segue: -
condurre assieme le attività delle società destinatarie e assoggettare dette società ad una direzione comune in osservanza alle disposizioni giuridiche quadro;
- ottimizzare, puntando sulla funzione, le strutture giuridiche delle società destinatarie conservando gli obblighi relativi al diritto concessionario e tenendo conto delle condizioni regionali;
- creare una struttura aperta che permetta la collaborazione anche con altre società interessate.
La gestione giuridica comunitaria delle società destinatarie avviene in sostanza tramite due misure: da un lato le attuali RW vengono fusionate con le attuali FMB; dall'altro il Cantone e la ATEL faranno confluire, con apporto in natura, le loro partecipazioni alle BK nelle FMB. Ai terzi azionisti delle BK sarà possibile, grazie ad un'offerta pubblica e alle condizioni vigenti per il Cantone e la ATEL, scambiare le azioni al portatore delle BK contro azioni al portatore della "Rätia Energie AG". Le FMB verranno incorporate quale holding nella "Rätia Energie AG (RE)" cambiando la denominazione sociale. Le odierne BK assumeranno il nuovo nome di "Rätia Energie Klosters AG (REK)". Le FMB e le BK conserveranno la propria sede sociale. L'intera transazione avverrà sulla base di scambi e in piccola quota tramite l'acquisto di azioni di riserva necessarie per l'offerta pubblica a terzi azionisti. Ne conseguiranno le seguenti partecipazioni alla nuova società:
Cantone dei Grigioni 44.26 per cento
ATEL 24.64 per cento
EGL 21.25 per cento
Altri 9.85 per cento
Il piano strategico della RE prevede che la nuova società si ingaggi nei settori del commercio, dell'approvvigionamento e della produzione. L'obiettivo consiste nel continuare a servire le odierne aree di approvvigionamento in Prettigovia, nell'Alta Engadina e nel Rheintal, nel potenziare la vendita e il commercio, completare in maniera mirata le reti, adottare rapidamente misure di razionalizzazione e offrire prestazioni di servizio. Intenzione dichiarata è anche quella di ampliare la collaborazione ad altre aziende grigioni. L'inglobamento, attuato sul piano dell'economia energetica, della GEAG avverrà in modo tale che l'energia della GEAG sarà interamente assunta dalla RE. Nascerà quindi una società con una volume energetico annuo superiore ai 4000 GWh e con rendimento di circa 220 milioni di franchi l'anno.
Le parti contraenti provvederanno a che gli organi delle FMB, delle BK e delle RW concretizzino e presentino alle rispettive assemblee ordinarie generali dell'anno 2000, unitamente alle proprie proposte di approvazione, tutti i contratti, le decisioni, le modifiche degli statuti e le nomine necessarie. Le assemblee generali delle tre società dovranno aver luogo entro il 1° aprile 2000. La fusione fra le FMB e le RW dovrà avvenire con effetto retroattivo al 1° gennaio 2000. Pure con valenza retroattiva a partire dal 1° gennaio 2000 verranno consolidati i conti annuali delle FMB e delle BK.
Organo: Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni
Fonte: it Ufficio dell'energia
Neuer Artikel