Zum Seiteninhalt

I bambini portatori di handicap devono poter frequentare le scuole pubbliche

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone intende creare una chiara base legale affinché i bambini portatori di handicap possano frequentare, oltre alle già esistenti scuole speciali interne ed esterne, anche le scuole popolari.
Nel corso degli ultimi anni l'integrazione di bambini disabili nelle scuole dell'infanzia e nelle scuole pubbliche ha assunto un'importanza sempre maggiore anche nei Grigioni. La formazione finora offerta nelle scuole speciali pubbliche e private deve quindi essere completata a livello di legge con la possibilità d'impartire un'istruzione speciale pure nell'ambito delle scuole popolari pubbliche. Per quanto attiene alla scuola dell'infanzia la possibilità dell'integrazione è ancorata nella legge già dal 1993. Affinché questa chiara tendenza dei giorni nostri possa beneficiare di basi giuridiche anche nel settore scolastico e affinché il finanziamento della scuola speciale possa essere disciplinato indipendentemente dalle prescrizioni dell'assicurazione federale per l'invalidità, si dà avvio ad una procedura di consultazione, che si protrarrà fino a metà giugno 1999, per una revisione parziale della legge cantonale sugli andicappati.

Facilitare i soccorsi aerei transfrontalieri
La Svizzera e l'Austria intendono concludere prossimamente un accordo sulle prestazioni reciproche di aiuto in caso di catastrofi o di gravi disgrazie. Ciò riveste grande importanza per un Cantone di confine come i Grigioni. Pertanto gli sforzi miranti al conseguimento di tale obiettivo vengono sostenuti con vigore dal Cantone. Si fa soprattutto presente che anche i salvataggi transfrontalieri con elicotteri, effettuati a mo' di aiuto reciproco, costituiscono un'esigenza prioritaria. Proprio in questo campo devono essere eliminati inutili ostacoli burocratici. Sulla base del protocollo aggiuntivo di un analogo accordo tra la Svizzera e l'Italia, nella primavera 1998 il Cantone dei Grigioni ha stipulato una convenzione con la Provincia Bolzano-Sudtirolo/Alto Adige sul salvataggio aereo transfrontaliero, che a lato pratico ha dato ottimi risultati. Il Governo invita pertanto a mirare ad un analogo protocollo aggiuntivo all'atto di concludere l'accordo con l'Austria.

Modifica nell'esame di caccia
Chi desidera ottenere la licenza di caccia, deve sostenere un esame di idoneità che comprende anche il tiro con pallottole e pallini. Per quanto attiene al fucile a canna liscia per il tiro con pallini la prova viene leggermente modificata. Nel corso degli ultimi anni gli impianti per il tiro alla lepre in movimento hanno conosciuto sostanziali miglioramenti. A titolo innovativo può essere riconosciuto quale colpo riuscito sia il campo cadente anteriore sia quello centrale. In questo modo la superficie da colpire viene raddoppiata rispetto alla normativa finora vigente. Mentre i requisiti minimi prevedevano finora sei colpi riusciti, con il nuovo regolamento dovranno essere sette tiri su un totale di dieci a centrare il bersaglio. Nel complesso questa novità non contribuisce a rendere più difficile l'esame di tiro con il fucile da caccia a canna liscia. Nessun cambiamento invece nel settore della prova con il fucile da caccia (tiro con pallottole) come pure nelle disposizioni circa la ripetizione dell'esame di tiro.

Disciplinare meglio le gite in canotto
Le gite professionali e non professionali su corsi d'acqua grigioni effettuate con canotti devono soggiacere alle medesime restrizioni nella misura in cui sono utilizzati analoghi materiali d'imbarcazione. Ciò costituisce una delle innovazioni contenute nel disegno per una nuova legge d'introduzione alla legge federale sulla navigazione interna. Il Cantone avvia la procedura di consultazione relativa a tale atto legislativo. La revisione mira soprattutto a adeguare al diritto federale la legislazione grigione sulla navigazione e a regolamentare il transito con canotti pneumatici su corsi d'acqua (il cosiddetto riverrafting). Il diritto federale si fonda ora sulla fondamentale libertà di navigazione, mentre in precedenza vigeva il principio del generico divieto di navigazione. Il disegno della legge cantonale d'introduzione cita quindi espressamente quei corsi d'acqua per i quali vige una proibizione assoluta.

Prese di posizione all'indirizzo della Confederazione
Il Governo prende posizione nei confronti del Consigliere federale Koller in merito all'avamprogetto per una legge federale sugli esami genetici umani. Tali esami sono leciti unicamente in presenza di chiare e circoscritte condizioni, p.e. quando servono alla pianificazione familiare o all'identificazione. Il Governo vede nel progetto una soluzione adeguata ai tempi che corrono. L'Esecutivo cantonale si esprime nei confronti del Consigliere federale Adolf Ogi in relazione al disegno per una revisione parziale della legge militare (legge federale sull'esercito e sull'amministrazione militare). Questo progetto comprende in particolare anche il settore delle associazioni svizzere armate, le quali prestano servizio all'estero a favore della promozione della pace. Il Governo è dell'avviso che sia politicamente azzardato trattare a fondo questa questione prima che sia disponibile un nuovo rapporto sulla politica di sicurezza e che siano note e accettate le caratteristiche del nuovo esercito.


Dai comuni
Il Governo approva la revisione parziale della pianificazione locale di Pontresina e con riserve quella di Trimmis.
Vengono stanziati crediti per un ammontare complessivo di circa cinque milioni di franchi a favore di diversi progetti di edilizia stradale nel Cantone.

In materia di personale
Chasper Stupan, nato nel 1947, originario di Ardez e ivi residente, è stato nominato Presidente della Commissione di stima 6, Scuol, ed entra in carica all'inizio di maggio 1999.
Cancelleria di Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel