Zum Seiteninhalt

La chiusura del il San Gottardo causa valanghe ha provocato uno spostament del traffico e dell'inquinamento atmosferico lungo l'asse di transito del San Bernardino

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
In occasione della conferenza stampa di lunedì 29 marzo, l'Ufficio per la protezione dell'ambiente del Canton Uri informerà circa le ripercussioni sull'inquinamento atmosferico registrate nelle regioni colpite dalla deviazione del traffico. La documentazione presentata durante la conferenza stampa è stata elaborata in collaborazione con i servizi di protezione dell'ambiente dei Cantoni Ticino e Grigioni.
Durante il periodo di chiusura della A2 in seguito alla caduta di valanghe nella regione del San Gottardo tra il 18 e 26 febbraio 1999 tutto il traffico nord/sud era stato deviato sulla A13 via San Bernardino. Causa questa deviazione del traffico si è pure verificato uno spostamento elevato dell'inquinamento atmosferico nelle zone colpite. Gli inquinamenti risp. le riduzioni sono stati chiaramente registrati non soltanto nelle immediate adiacenze delle strade, bensì anche nelle stazioni di misurazione situate lontano dalle strade delle valli interessate. Questi spostamenti dimostrano chiaramente come il traffico di transito influisce in maniera dominante sulla qualità dell'aria lungo le trasversali alpine e quindi l'importanza di trasportare le merci in ferrovia e non sulla strada. Questa situazione illustra pure le esigue possibilità d'intervento a disposizione dell'autorità cantonale per migliorare la qualità dell'aria nelle regioni colpite.
Diminuzione nel Canton Uri della metà, aumento del carico supplementare nella Valle del Reno grigione fino al 92 percento
Nella Valle della Reuss le concentrazioni degli ossidi d'azoto (NOx) sono diminuite della metà nei pressi delle strade e di un quarto nelle zone lontane dall'autostrada. Queste cifre dimostrano che il traffico locale, i riscaldamenti e le industrie influiscono solo minimamente sull'inquinamento atmosferico in confronto alla A2. Nella Valle del Reno grigione si è registrato praticamente un raddoppio delle immissioni di ossidi d'azoto. Sebbene nel perimetro di Coira esistano importanti fonti stazionarie d'inquinamento, come pure un forte traffico pendolare, l'aumento del traffico ha praticamente raddoppiato l'inquinamento atmosferico. Questo aumento pari al 55 percento è pure stato chiaramente registrato dalla stazione di misurazione di Zizers, la quale dista circa 600 metri dalla A13.
Dimezzamento in Leventina, raddoppio in Mesolcina
Questo fenomeno si è nettamente manifestato anche a sud delle Alpi. Durante il periodo di chiusura la stazione di Bodio in Leventina ha registrato un dimezzamento dei valori NOx. In Mesolcina, dove il 92 percento degli ossidi d'azoto della media annua provengono dalla A13, il carico inquinante si è raddoppiato.
Forte influenza del traffico pesante
Il traffico pesante incide fortemente sulla formazione di sostanze inquinanti che vengono emesse lungo le strade. L'emissione di ossidi d'azoto di un autocarro medio corrisponde ad esempio a quella di 7,3 vetture. Ogni anno transitano attraverso la galleria del San Gottardo 6,6 milioni di veicoli, tra i quali 1 milione di veicoli pesanti (15 percento). Le frequenze registrate al San Bernardino sono inferiori: 2,2 milioni di veicoli, tra i quali 125'000 veicoli pesanti (6 percento). Durante il periodo di chiusura il traffico pesante attraverso la galleria del San Bernardino si è quintuplicato e quello delle vetture raddoppiato.
Ripercussioni percepibili soprattutto al mattino e in serata
In rapporto all'evoluzione giornaliera gli spostamenti si sono manifestati in maniera diversa. Nella Valle del Reno grigione e in Mesolcina gli aumenti delle concentrazioni di sostanze inquinanti sono stati registrati soprattutto nelle prime ore diurne tra le 05.00 e le 12.00 e in seguito nel tardo pomeriggio/serata tra le 15.30 e le 22.00. Grazie alla buona miscelazione dovuta ai venti, durante il mezzogiorno non si sono registrati altri aumenti del carico inquinante nonostante le emissioni supplementari. L'aumento dell'inquinamento atmosferico lungo la A13 ha provocato una forte diminuzione del carico inquinante sulla A2.
Organo: Ufficio per la protezione dell' ambiente dei Grigioni
Fonte: it Ufficio per la protezione dell' ambiente
Neuer Artikel