Zum Seiteninhalt

Il servizio grigione di salvataggio viene unificato e ottimizzato

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo approva il progetto di salvataggio dei Grigioni, il cui obiettivo consiste nell'as-sicurare un salvataggio possibilmente ottimale e rapido degli infortunati, dei malati o delle persone in pericolo. Dall'inizio del prossimo mese di luglio sarà operativo il numero di chiamata sanitaria d'emergenza 144.
Ogni persona che viene a trovarsi in pericolo dovrà poter contare entro tempo utile su un aiuto competente. Un'opportuna organizzazione del servizio di salvataggio dovrà assicurare che i pazienti in stato d'emergenza ricevano sul posto le prime cure adatte al caso nonché assistenza e durante il trasporto vengano assistite competentemente dal profilo medico. Un salvataggio rapido e ottimale di persone in grave pericolo può salvare vite umane, evitare o ridurre danni postumi, come pure impedire anche invalidità. Sotto questi aspetti il progetto di salvataggio dei Grigioni si basa su strutture esistenti e stabilisce nel quadro degli incarichi di prestazione i compiti e le esigenze dei diversi partner del servizio di salvataggio. Oltre a ciò vengono emanate direttive riguardo all'allarme, alla prontezza d'intervento, all'equipaggiamento, alla formazione e al perfezionamento, al coordinamento e alla co-municazione.

Dall'inizio del prossimo mese di luglio anche nei Grigioni componendo il numero 144 (chiamata d'emergenza sanitas) sarà possibile richiedere aiuto 24 ore su 24. La centrale d'intervento provvede immediatamente alle necessarie misure mediche d'emergenza, che vengono adottate dal medico del pronto soccorso più vicino in collaborazione con il servizio di salvataggio di turno. L'organizzazione dell'approvvigionamento dell'intero Cantone con medici del pronto soccorso viene affidata all'Ordi-ne dei medici dei Grigioni. Per situazioni straordinarie e catastrofi sussistono inoltre speciali progetti d'intervento e di coordinamento della Polizia cantonale risp. dello Stato maggiore di direzione.

Le scuole secondarie di valle dovranno poter gestire una "classe preliceale"
Il Governo ha dato avvio alla procedura di consultazione concernente la revisione parziale dell'Ordi-nanza cantonale sulle scuole secondarie di valle che si concluderà il prossimo 7 agosto. L'atto legislativo dovrà essere adeguato alle attuali condizioni. In relazione alla riduzione a sei risp. quattro anni della formazione nel liceo con formazione lunga risp. con formazione breve per la terza classe di una scuola secondaria di valle si apre la possibilità di gestire una "classe preliceale". Grazie ad essa le allieve e gli allievi del Grigionitaliano che intendono assolvere il liceo con formazione breve non devono abbandonare il proprio domicilio già dopo la seconda secondaria, bensì solo un anno più tardi. Oltre a ciò il sistema di sussidiamento dovrà essere riveduto.

Contributi per operatori culturali professionali
I seguenti operatori culturali ricevono nel quadro del secondo concorso per operatori culturali professionali aiuti finanziari per un importo totale pari a 206'000 franchi:
- Guido Baselgia, Baar. Contributo per il suo progetto fotografico "Die Erforschung des Sichtbaren. Lebensraum Engadin."
- Corina Bezzola, Basilea. Libera borsa di studio per portare avanti il suo lavoro fotografico.
- Flurin Bischoff, Lavin. Libera borsa di studio per potersi concentrare sul suo lavoro artistico.
- Reto Cavigelli, Coira. Libera borsa di studio per poter portare avanti e approfondire il proprio lavoro. Cavigelli è uno dei più importanti pittori grigionesi.
- Hansjörg Gadient, Forch. Contributo per il progetto "Wirkungen - Wirklichkeiten". Egli è intenzionato a realizzare una mostra itinerante con dodici vetrine, un video e un'installazione speciale.
- GSMBA, sezione Grigioni, Coira. Contributo per il suo lavoro sul tema "Kunst im öffentlichen Raum in Graubünden".
- Yuri Höpflinger, Zurigo. Contributo per portare a termine il proprio film intitolato "P" e dedicato al tema della digestione.
- Silvio Huonder, Berlino. Contributo per il suo terzo romanzo intitolato "Über die Kälte".
- Domenic Janett, Stugl/Stuls. Libera borsa di studio per poter comporre una grande opera per strumenti di musica popolare ("Ländlerorchester").
- Men Lareida, Zurigo. Libera borsa di studio a favore di ricerche per un documentario intitolato "Auf Abruf. Jugendliche Flüchtlinge in der Schweiz."
- Elisabeth Payer, Vienna. Contributo per poter portare avanti la sua serie di figure su vasi.
- Leo Tuor, Surrein. Contributo per la "Veta da tgaun" (vita da cani), una storia straordinaria per la letteratura retoromancia.
- Thomas Zindel, Coira. Libera borsa di studio per poter portare avanti il suo lavoro illustrativo e pittorico.

Dai comuni
Il progetto preliminare per l'ampliamento della scuola professionale di Poschiavo viene approvato in linea di principio. Alle spese d'investimento computabili pari a circa 330'000 franchi viene promesso un sussidio edilizio cantonale pari al 50 percento.
I progetti forestali integrali hanno quale scopo quello di salvaguardare le svariate funzioni del bosco. Il Governo approva tra l'altro il progetto integrale di Brusio.

Affari del personale
Marco Ronchetti, nato nel 1957, di Pedrinate-Chiasso TI, domiciliato a Thusis, viene nominato capo dell'Ufficio tecnico di circondario 7, Thusis. Egli inizierà la propria attività a metà del prossimo mese di dicembre.
Cancelleria di Stato dei Grigioni
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel