Zum Seiteninhalt

Progetto globale per il ripristino dei danni provocati dall'acqua e dalla neve

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
I danni accusati da tutto il territorio cantonale a seguito di valanghe, piogge torrenziali e frane ammontano a circa 10 milioni di franchi. Ad essi si porrà rimedio con un progetto globale che permetterà un efficiente, rapido e privo di complicazioni operato degli organi forestali.
Le straordinarie nevicate dei mesi di febbraio e aprile 1999, le diverse valanghe e soprattutto le abbondanti ed intense piogge di maggio e giugno 1999, che hanno coinciso con lo sciogliersi della neve, hanno provocato considerevoli danni al bosco e ai terreni coltivati in varie zone del Cantone. L'intero Cantone ne è stato colpito, in particolare le aree della Prettigovia/Davos, lo Schanfigg e la Bassa Engadina. Frane, colate di detriti e fango hanno danneggiato soprattutto le strade forestali.
Nel complesso fino al termine di giugno sono stati notificati all'Ispettorato cantonale dei Grigioni 230 casi di danno, per un totale di 10.5 milioni di franchi. Sono stati colpiti 92 fra comuni e corporazioni. L'onere provocato dai sinistri che non può essere coperto tramite progetti in corso si aggira sugli 8.7 milioni di franchi. 71 oggetti possono essere integrati in progetti attualmente in fase di svolgimento, due vengono esaminati, i restanti 157 rientrano in un progetto globale per ripristini di natura forestale. I primi crediti dell'ordine di 8.7 milioni di franchi sono approvati dal Governo; vengono assicurati sussidi cantonali pari a circa 1.4 milioni di franchi per il settore delle urbanizzazioni e 560'000 franchi da destinare a arginature e ripari. Onde prestare aiuto in modo rapido ed efficiente viene semplificato il disbrigo tecnico-amministrativo del progetto. In accordo con la Direzione forestale federale l'Ispettorato forestale dei Grigioni può inoltrare un progetto collettivo sovvenzionato dalla Confederazione e dal Cantone.
Sono già stati disposti i primi lavori di ripristino che permetteranno di utilizzare i maggesi e trasportare il bestiame sugli alpi come pure di tornare ad usufruire di numerose vie forestali e alpestri. L'obiettivo del progetto globale consiste nel porre rapido rimedio ai danni. In questo modo da un lato si eviterà l'estendersi dei danni, dall'altro si garantirà la sicurezza per tutti gli utenti delle strade. Ci si aspetta inoltre che i ripari assolvano la medesima funzione protettiva esplicata durante lo scorso inverno. I provvedimenti principali si concentrano sulla stabilizzazione di scarpate, deviazione dell'acqua, sistemazione delle carreggiate, sul consolidamento dei fondamenti dei singoli ripari nonché sul rimpiazzo delle parti danneggiate.

L'istituto penale Realta viene ampliato in carcere di preparazione e allontanamento
Giusta l'amministrazione della giustizia del Tribunale federale in merito alle misure coercitive nel diritto degli stranieri i detenuti ai sensi di preparazione e in vista di allontanamento non devono alloggiare con carcerati penali e a titolo di prevenzione. Ciò deve piuttosto avvenire in istituti separati idonei all'esecuzione di questa particolare carcerazione e che consentono un regime di carcerazione liberale. Nei Grigioni non esiste finora alcuna struttura definitiva nella quale potrebbero essere sistemati i detenuti a titolo di preparazione e in vista di allontanamento. Dall'agosto 1998 è in esercizio soltanto un carcere provvisorio sulla "Promenade" di Davos.
Nel frattempo il Cantone ha effettuato diversi chiarimenti sulla possibile ubicazione di un carcere simile. Si è giunti alla conclusione che il fabbisogno per un carcere di preparazione e allontanamento è di almeno 16 posti. Anche l'Ufficio federale di giustizia ritiene realistica questa stima. Quale ubicazione è stata scelta, non da ultimo per ragioni finanziarie, l'area dell'istituto penale Realta a Cazis. Il Governo sottoporrà all'attenzione del Gran Consiglio un messaggio in proposito. Nel caso di un ulteriore fabbisogno dovranno essere realizzate altre possibilità di alloggio (p.e. le carceri preventive di Davos o Thusis).

Da agosto 1999 sarà in vigore la nuova ordinanza sul liceo
Il Governo promulga una nuova ordinanza sul liceo nei Grigioni e la pone in vigore per inizio agosto. L'ordinanza prevede una riduzione della durata di formazione, che passerà dagli attuali sette anni a sei risp. da cinque a quattro, un regolamento della questione "seconda lingua" e una più stretta collaborazione con la Scuola svizzera di Milano. Interessate da innovazioni sono pure le disposizioni sulla promozione e sugli esami di maturità.

Formazione degli insegnanti: collaborazione con il Principato del Liechtenstein
I Grigioni e il Principato del Liechtenstein hanno sottoscritto una convenzione nel campo della formazione postmaturitaria. Gli studenti provenienti dal Liechtenstein possono seguire un'istruzione di docente elementare presso la Magistrale grigione della durata di due anni. Questo tipo di formazione verrà mantenuta fino all'anno scolastico 2003/04, in seguito sarà sostituita da offerte della Scuola universitaria pedagogica.

Il Governo si oppone alla doppia tassa forfetaria sul traffico pesante
Un anno prima dell'introduzione della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) non deve, secondo il parere del Governo retico, essere raddoppiata la tassa forfetaria.
Il Consigliere federale Kaspar Villiger intende raddoppiare per il 2000 le aliquote dell'attuale tassa forfetaria sul traffico pesante ed ha posto in consultazione una proposta in questo senso. Nella sua presa di posizione l'Esecutivo cantonale respinge in modo fermo questo inaspettato incremento a breve termine.
L'attuale tassa forfetaria costituisce un regolamento transitorio con numerose ingiustizie e svantaggi. All'inizio dell'anno 2001 deve essere sostituita dalla TTPCP. Risulterebbe fastidioso se poco prima del cambiamento di sistema la tassa venisse a tal punto aumentata. La tassa forfetaria sul traffico pesante è indiscutibilmente legata a numerosi difetti che il raddoppio delle aliquote acutizzerebbe in misura notevole. Non è per esempio prevista alcuna regolamentazione speciale per i trasporti di legname, la quale limiti le ripercussioni negative sull'economia forestale e sui prezzi del legno. Nell'anno 2000 l'industria dei trasporti verrà considerevolmente gravata dall'imminente passaggio alla TTPCP (installazione di apparecchi di registrazione, adeguamento delle basi di calcolo). Un raddoppio della tassa riscontrerebbe fra la popolazione e in particolare fra le ditte di trasporto interessate una totale disapprovazione.
Nella documentazione che accompagna la consultazione la necessità del richiesto raddoppio della tassa forfetaria sul traffico pesante non è in alcun modo motivata. Manca altresì un qualsiasi riferimento alla tollerabilità e alle conseguenze svantaggiose di una simile decisione.

Dal 2000 nuovo diritto in materia di divorzio: adeguamento del diritto cantonale
All'inizio del 2000 entrerà in vigore il rivisto Codice civile (CC). A mo' di abbreviazione le innovazioni sul divorzio vengono spesso etichettate come "emendamento sul divorzio". La revisione interessa, oltre al diritto sul divorzio, anche altri ambiti: stato civile, matrimonio, diritto di filiazione, obbligo di assistenza fra parenti, asili di famiglia, tutela e mediazione matrimoniale. Le innovazioni più importanti possono essere riassunte come segue:
- il divorzio non si basa più sulla colpevolezza e le conseguenze economiche vengono disciplinate in modo equilibrato. Il divorzio consensuale o su azione viene legalmente decretato dopo un periodo di separazione di quattro anni. A titolo innovativo le rendite di divorzio dipenderanno in linea di principio da criteri giuridici oggettivi e non più dalla colpevolezza;
- il secondo pilastro accumulato nel corso del matrimonio viene di regole suddiviso al 50% indipendentemente dal regime patrimoniale e dal motivo del divorzio. Ciò migliora notevolmente la posizione economica delle donne divorziate;
- si mira all migliore soluzione per il bene dei figli. Sarà possibile una custodia parentale comune anche nel caso di divorzio, se i genitori presentano una domanda comune e si accordano sulla loro parte di assistenza ai figli e sulla ripartizione delle spese di mantenimento. Nel nuovo diritto sul divorzio è pure ancorato il diritto dei figli di essere ascoltati;
- vi sono inoltre innovazioni nella certificazione dello stato civile e del matrimonio come pure in altri ambiti del diritto di famiglia. La mediazione internazionale matrimoniale e fra partner effettuata a livello professionale viene sottoposta all'obbligo cantonale di autorizzazione.
Il diritto cantonale deve essere adeguato alla nuova legislazione federale entro l'inizio del 2000. Vista la scarsità di tempo a disposizione ciò non può avvenire in una legge formale. Quale soluzione transitoria dovrà essere emanata un'ordinanza granconsigliare che in un secondo tempo sarà trasformata in una legge formale (legge d'introduzione al CC) nell'ambito della riforma sui tribunali. Il Governo sottoporrà al Parlamento un messaggio in proposito nel quale figureranno anche taluni adeguamenti delle basi legali concernenti lo stato civile. Il nuovo atto legislativo comprenderà, oltre a questioni di competenza, tutte le disposizioni circa la procedura di divorzio e sarà caratterizzato da una formulazione "ben disposta verso l'utente".

Sussidi alla cultura
Vengono stanziati sussidi e garanzie del disavanzo per un ammontare complessivo di 73'000 franchi alle seguenti opere e manifestazioni culturali:
- Sesta giornata culturale alpina (dal 25 al 29 agosto 1999),
- pubblicazione di un volume illustrato sull'autore cinematografico grigionese Daniel Schmid ad opera della casa editrice Simonett Projects,
- pubblicazione del libro per giovani "Nick e Pieder" (titolo di lavoro) di Cornelia Monn-Casanova,
- stampa della seconda edizione rielaborata del volume "Bauen in Graubünden" ad opera della rivista di architettura "Hochparterre",
- pubblicazione del libro "Gian Battista Frizzoni (1727-1800) - Ein Engadiner Pfarrer und Liederdichter im Zeitalter des Pietismus" ad opera della casa editrice Bündner Monatsblatt,
- stampa di una serie di cartoline con lavori dell'artista di maschere originario di Ems Albert Anton Willi (1872-1954) da parte di Armon Fontana,
- Nona giornata della letteratura romancia a Domat/Ems (dal 3 al 5 settembre 1999),
- produzione del pezzo film-teatro "Die Tourismusfalle", che verrà messo in scena nel quadro del "Theaterkessels" 1999 di Arosa e in altre occasioni, ad opera della Klubkran Productions e del TheaterTHumor di Arosa,
- esposizione fotografica "Erinnerige a Mesteiner" dell'Associazione Pro Monstein (da agosto fino a ottobre 1999),
- assegnazione di un incarico di composizione a Martin Derungs da parte del Trio O'Henry,
- 14° Festival internazionale della musica a Davos (dal 23 luglio al 14 agosto 1999),
- manifestazioni musicali "Stimmhorn" e "Kumulusik" nel quadro della festa autunnale di Malans 1999,
- serie di concerti "Il clavazin blau" (dal 25 luglio al 5 settembre 1999), organizzata da Guido Casty, Flims,
- "Opern-Apero" del 1° Januar 2000 a Davos e
- concerti del Folk Club di Coira nel secondo semestre dell'anno 1999.

Aiuti umanitari
Le seguenti organizzazioni e progetti di aiuto ricevono sussidi per un ammontare complessivo di 20'000 franchi:
- Croce Rossa Svizzera (CRS) per il programma di ricostruzione in Honduras, dove l'uragano "Mitch" ha provocato grandi distruzioni e devastazioni,
- Soccorso operaio svizzero per il progetto si soccorso d'emergenza "Nicaragua - aiuti alle vittime dell'uragano Mitch",
- opera di assistenza all'infanzia "Enfants du monde" per il progetto "incentivazione delle donne nella Prefettura di Tahoua, Nigeria",
- opera assistenziale "Fastenopfer" per il progetto "organizzazione della manodopera agricola in India",
- "Verein für Selbsthilfe-Projekte im Osten" di Coira per sostegni generici e
- "School-Chain Project" per le spese di trasporto di PC in Kenia.

Dai comuni
Il progetto edilizio per un nuovo campo di gioco e di sport a Castasegna è in linea di principio approvato (spese computabili circa 170'000 franchi, sussidio cantonale assicurato 32.5 percento).
Vengono stanziati crediti dell'ordine complessivo di 7.4 milioni di franchi per diversi progetti di edilizia stradale.

In materia di personale
A fine giugno si sono ritirati in pensione:
- Bruna Ciaschini-Spallacci, Rhäzüns, collaboratrice di economia domestica alla Clinica psichiatrica Beverin,
- Otto Kreienbühl, Haldenstein, caposezione in ambito edilizio presso l'Ufficio della bonifica e misurazione,
- Josef Rickenbacher, Coira, contabile presso la Procura pubblica,
- Heinrich Seglias, Domat/Ems, funzionario responsabile presso l'Amministrazione delle imposte e
- Xaver Willi, Coira, capo della Centrale chiamate d'emergenza e di pronto intervento presso la Polizia cantonale.
Il Governo li ringrazia per i loro servizi a favore del Cantone.
- Arno Lanfranchi, nato nel 1960, di Poschiavo, residente a Haldenstein, è nominato caposezione presso il Controllo delle finanze. Assume la sua nuova funzione ad inizio novembre 1999.
- Hansjürg Tschudi, nato nel 1969, di Schwanden GL, residente a Coira, è nominato geoinfornmatico presso l'Ufficio di pianificazione. Assume la sua nuova mansione ad inizio ottobre 1999.
Cancelleria di Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Sato dei Grigioni
Neuer Artikel