Zum Seiteninhalt

La politica degli anziani nei Grigioni si dà un nuovo orientamento

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il modello di finanziamento nel settore delle case di cura e di riposto per anziani viene modificato. Esso tiene conto delle legittime richieste del ceto medio stabilendo le rette giornaliere per la cura e l'assistenza stazionaria indipendentemente dal reddito e dalla sostanza. Vengono inoltre disposte tasse massime che non vanno superate. Al fine di assicurare la qualità, gli istituti per la cura e l'assistenza degli anziani e delle persone aventi bisogno di cure necessiteranno in avvenire di un permesso.
Il Governo sottopone al Gran Consiglio un messaggio e un disegno concernente la nuova politica degli anziani nei Grigioni. Per poterla applicare occorre rivedere parzialmente la Legge sulla cura degli ammalati. Giusta il sistema vigente il Cantone assume i disavanzi nel reparto stazionario di lungodegenza. Il nuovo modello di finanziamento proposto per il settore stazionario prevede che le case di cura riscuotano dalle pensionate e dai pensionati in linea di principio delle tariffe che coprono le spese. Queste ultime dovranno essere graduate secondo il bisogno di cure, le tariffe massime previste dal Cantone non possono tuttavia essere superate. Viene quindi abrogato l'assoggettamento attualmente vigente al reddito e alla sostanza delle rette giornaliere nelle case di cura e di riposo per anziani e nei reparti di cura degli ospedali. Prescrizioni di sostegno assicurano che ogni persona avente bisogno di cure e assistenza sia in grado di pagare le necessarie prestazioni, senza dover far capo all'assistenza pubblica. Il nuovo modello di finanziamento parte dal presupposto che i costi di permanenza in un ospizio, anche in caso di grande dispendio per cure e assistenza, possono essere coperti attraverso le prestazioni dei diversi elementi dell'assicurazione sociale. È rispettivamente previsto che il Cantone, dopo una fase di transizione della durata massima di cinque anni, non partecipi più ai costi d'esercizio delle case di cura e di riposo per anziani e a quelli dei reparti di cura negli ospedali. Nell'interesse delle persone coinvolte come pure di coloro che si assumono i costi viene introdotto un obbligo d'autorizzazione per le offerte della cura e dell'assistenza stazionaria delle persone anziane e aventi bisogno di cure come pure per quelle relative alla cura e all'assistenza domestica. La premessa per l'autorizzazione si orienta al benessere delle persone affidate. L'offerta di prestazione deve quindi corrispondere alle prescrizioni sulla qualità del Cantone. Ogni casa di cura e di riposo per anziani deve inoltre disporre di una persona responsabile della mediazione.
Cancelleria di Stato

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni

Neuer Artikel