Zum Seiteninhalt

Aperitivo 'Energia'. Finestre: punto di debolezza o punto di forza di un edificio?

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
All'aperitivo sull'energia che si terrà mercoledì 30 agosto, degli esperti illustreranno come con delle buone finestre si può godere di più sole e di una migliore qualità abitativa, e come si possono evitare dispersioni di calore e danneggiamenti agli edifici attraverso una buona progettazione. Inoltre alcune aziende leader del settore esporranno vetri, finestre e sistemi di isolamento termico vetrato (il sistema conosciuto in tedesco come TWD). Per tutti coloro che lavorano nel settore della progettazione e delle costruzioni e per i proprietari immobiliari sarà un'occasione per informarsi sugli ultimi ritrovati della tecnica e sui trend principali.
Mercoledí 30 agosto 2000 alle ore 17.00, presso la scuola universitaria tecnica e di architettura di Coira si terrà un aperitivo sul tema dell'energia. La serata vedrà presenti i seguenti relatori: Andrea Rüedi (architetto, Coira), Thomas Nussbaumer (LPMR, Dübendorf) e Markus Wunderle (Ernst Schweizer AG, Hedingen).

I vantaggi offerti dal sole
Come si possono ottimizzare i vantaggi offerti dal sole, cosa si deve fare per non ritrovarsi "angoli umidi" e danni agli immobili, quali aspetti sono da considerare in particolare quando si sostituiscono le vecchie finestre con delle nuove, quali sistemi offrono la migliore protezione dal sole? L'architetto Andrea Rüedi, noto per la progettazione di costruzioni a basso consumo energetico, esporrà problemi tipici e soluzioni possibili attraverso l'illustrazione di esempi concreti e riassumerà i consigli più importanti per committenti e architetti.

Un'occhiata alle finestre
Quali sono gli aspetti più importanti che un committente tiene in considerazione quando deve scegliere le finestre: un elevato isolamento termico, un buon isolamento acustico, bassi costi di manutenzione, la durata nel tempo, un bilancio soddisfacente sul piano ecologico?
L'esperto del LPMR, Thomas Nussbaumer, illustrerà i punti di forza e di debolezza dei quattro tipi di finestra più comuni (in legno, in alluminio, in pvc e in legno-alluminio). Inoltre darà informazioni sui sigilli di qualità delle finestre.
Dei vantaggi notevoli sono offerti dalla più recente tecnica di isolamento in fatto di vetro: una pellicola Heat Mirror, frapposta negli interstizi della lastra, aumenta le proprietà di isolamento termico di più del 30 percento rispetto ai doppi vetri tradizionali. Avere o installare vetri migliori significa che la superficie della lastra è più calda, che non ci sono zone fredde vicino alle finestre e quindi un maggior benessere.

Luce e calore grazie all'isolamento termico vetrato
Gli elementi prefabbricati in materiale termo-isolante vetrato (TWD) possono essere installati per riscaldare con l'energia solare o per far confluire luce naturale all'interno di un edificio. Questi elementi catturano il calore in modo ottimale associando l'alta trasparenza per il passaggio della luce del sole a buoni valori di isolamento termico. L'energia solare captata può essere accumulata nella parete e lentamente diffusa nei locali. La parete diventa così un sistema di riscaldamento completo: riunisce in sé le funzioni di collettore e accumulatore di calore nonché di radiatore. Gli elementi termo- isolanti vetrati possono venire impiegati anche per convogliare la luce del giorno in locali chiusi e distribuirla nel modo più opportuno. Markus Wunderle della Ernst Schweizer AG illustrerà con numerosi esempi le possibilità di utilizzo di questi speciali elementi prefabbricati nell'edilizia residenziale, commerciale e amministrativa.

Organo: Ufficio dell'energia dei Grigioni
Fonte: Ufficio dell'energia dei Grigioni

Neuer Artikel