Zum Seiteninhalt

Il Conguaglio finanziario dovrà diventare ancora più efficace

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo è intenzionato a rendere ancora più efficace il conguaglio finanziario tra i comuni. Esso propone perciò una revisione parziale dell'Ordinanza d'esecuzione del Gran Consiglio della legge sul conguaglio finanziario. Si prevede d'incrementare la quota dei mezzi non vincolati ad uno scopo. Ciò è possibile, se le barriere esistenti per il conguaglio della capacità fiscale vengono allentate.
Il conguaglio della capacità fiscale permette ai comuni con una capacità fiscale relativa (imposte pro capite) al di sotto della media cantonale, di avvicinare la loro efficienza a quest'ultima. Con un esempio che parte da una media cantonale pari a 2'000 franchi e una capacità fiscale del comune pari a 1'000 franchi pro capite, il conguaglio della capacità fiscale può essere illustrato come segue: il comune riceve un anticipo di 600 franchi pro capite aumentando in tal modo a 1'600 franchi la sua capacità fiscale, il che corrisponde all'80 percento della media cantonale.
Secondo la regolamentazione vigente questo conguaglio è però possibile soltanto per i primi 200 abitanti. Con la revisione il limite dovrà ora essere portato a 300 abitanti. Ciò permette un incremento della prestazione. Una soppressione completa del limite per abitante non sarebbe tuttavia possibile in considerazione degli scarsi mezzi a disposizione nel fondo per il conguaglio finanziario. Per i comuni che fusionano il Governo dovrà tuttavia ottenere la possibilità di abolire il limite per abitante durante un termine di transizione.
Con le misure proposte si tiene conto delle mutate esigenze di conguaglio dei comuni, che si sono spostate dal conto degli investimenti al conto di gestione corrente. Per contro nel settore dei sussidi alle opere pubbliche si devono prendere in considerazione delle perdite.

Prese di posizione all'indirizzo della Confederazione
Il Governo prende posizione nei confronti della Confederazione su due proposte in consultazione. Esso si dichiara d'accordo senza riserve con il fatto che la Svizzera sia intenzionata a ratificare lo Statuto romano della Corte di giustizia con sede a Den Haag (NL). Quest'ultimo costituisce la base legale per la creazione di un permanente tribunale penale internazionale competente per giudicare delitti particolarmente gravi contro l'individuo (tra l'altro genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra). Attualmente sussiste solo una Corte ad hoc per la ex Jugoslavia e il Ruanda. Il nuovo tribunale dovrà per contro essere competente per tutto il globo. Lo statuto creato nell'estate del 1998 è stato sottoscritto finora da un centinaio di Stati, tra cui anche la Svizzera. Esso deve essere ratificato da 60 Stati prima di entrare in vigore e d'iniziare la propria attività. A livello federale si prevede il varo di una Legge federale sulla collaborazione con la Corte di giustizia penale internazionale e la relativa revisione del diritto penale.
Si approva pure il disegno di modifica dell'Ordinanza sull'assicurazione contro la disoccupazione, che in sostanza comprende le seguenti novità:
- La partecipazione finanziaria dei cantoni alle misure relative al mercato del lavoro viene disciplinata e le disposizioni sulla suddivisione dell'offerta minima vengono abrogate.
- La modifica concernente la responsabilità del gestore della cassa e del Cantone richiede la regolamentazione dell'obbligo di risarcimento. Dovranno inoltre essere introdotti un indennizzo del rischio di responsabilità e un'assicurazione per danni elevati.
- I costi computabili degli uffici cantonali di esecuzione vengono ridisciplinati e oltre a ciò vengono introdotte disposizioni sugli accordi concernenti le prestazioni con questi uffici di esecuzione e con le Casse di disoccupazione.
Il Governo sottolinea nuovamente che molti cantoni con la sottoscrizione del mandato di prestazioni dell'URC hanno espresso il desiderio di passareall'allestimento di budget forfettari. Quest'esigenza deve assolutamente essere realizzata.

Nuovo segretario di concetto presso DIEP
Quale successore di Christian Boner, che diventerà sindaco di Coira, il Governo nomina Walter Schlegel segretario di concetto presso il Dipartimento dell'interno e dell'economia pubblica (DIEP). Il prescelto è nato nel 1962, è attinente di Buchs SG ed è domiciliato a Trimmis. E'coniugato e padre di due bambini. Walter Schlegel ha frequentato la scuola elementare, la scuola secondaria e la Scuola cantonale a Coira e nel 1990 ha concluso i suoi studi di diritto presso l'Università di Zurigo. In seguito ha fatto uno stage presso l'Ispettorato del registro fondiario e in uno studio d'avvocatura di Coira. Dal 1992 è sostituto del capo dell'Ufficio per questioni di polizia.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni

Neuer Artikel