Zum Seiteninhalt

Progetti in votazione il prossimo 26 novembre

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Domenica 26 novembre prossimo si voterà nei Grigioni su ben 22 progetti (5 federali e 17 cantonali). Per quanto riguarda quelli cantonali si tratta degli oggetti del progetto "Concentrazione sull'essen-ziale e flessibilizzazione della legislazione e dell'applicazione del diritto (CFLAD)" con cui si vuole sgravare sostanzialmente l'ordinamento giuridico grigione. Il progetto CFLAD ha impegnato intensamente durante oltre quattro anni l'Amministrazione, il Governo, i destinatari della consultazione e da ultimo il Gran Consiglio. Tale progetto si prefigge di eliminare le regolamentazioni superflue e di migliorare quelle scadenti. L'efficienza e la vicinanza al cittadino dovranno essere migliorate in modo sostenibile e per i privati occorrerà creare maggiori spazi liberi. Nel quadro del progetto CFLAD il Governo, già nell'autunno del 1998, aveva abrogato in un sol colpo 68 ordinanze e ne aveva riveduto 92. Il Gran Consiglio dal canto suo ha abrogato nella scorsa sessione di marzo 15 ordinanze, rivedendone dieci. Il 26 novembre prossimo toccherà al Popolo esprimersi in merito alle urne.

Progetti federali:
- iniziativa popolare 'a favore di un'AVS flessibile - contro l'aumento dell'età di pensionamento per le donne'
- iniziativa popolare 'per un'età pensionabile flessibile: dai 62 anni per donne e uomini'
- iniziativa popolare 'risparmi nel settore militare e della difesa integrata - per più pace e posti di lavoro con un futuro (iniziativa ridistributiva)'
- iniziativa popolare 'per costi ospedalieri più bassi'
- Legge sul personale federale.

Progetti cantonali:
- abrogazione della legge concernente la definizione dei comuni politici,
- abrogazione della legge sull'impiego di sostanze appartenenti a corporazioni
- abrogazione della legge sui condotti
- abrogazione della legge sull'esazione di una tassa dei cani
- revisione della legge scolastica
- revisione parziale della legge sulla formazione professionale
- revisione parziale della legge sugli andicappati
- revisione parziale della legge sull'agricoltura
- revisione parziale della legge forestale
- revisione totale della legge sulla pesca
- revisione parziale della legge concernente l'assicurazione fabbricati
- revisione parziale della legge sull'aiuto in caso di catastrofi
- revisione parziale della legge sulle espropriazioni
- revisione totale della legge sulle guide di montagna e sullo sci
- revisione parziale della LICC
- revisione parziale della legge sui comuni
- revisione parziale della LI alla LF sull'acquisto di fondi da parte di persone all'estero

Il Governo approva il sussidio d'investimento per la Ferrovia retica
L'Ufficio federale dei trasporti ha sottoposto al Cantone un disegno per il ventinovesimo e trentesimo accordo sugli investimenti della Ferrovia retica (FR) per un importo ammontante a 8 risp. 16 milioni di franchi. A condizione che anche le altre parti sottoscrivano il contratto, esso viene approvato. I mezzi del ventinovesimo accordo (settore infrastruttura) verranno utilizzati per sostituire in diversi tratti i binari ad es. tra Laret e Wolfgang e tra Zernez e Susch nonché sul ponte Schanielabach a Küblis, per rinnovare le protezioni del filo di contatto e per potenziare la rete di dati; i mezzi del trentesimo accordo (settore trasporti) verranno impiegati per rinnovare completamente 26 vagoni della Ferrovia del Bernina e per dotarli di sistemi di WC chiusi. Giusta la vigente chiave di ripartizione delle spese il 18 percento è a carico del Cantone, ossia all'incirca 4.4 milioni di franchi. I mezzi figurano nel preventivo cantonale e nel piano finanziario.

Consultazioni all'indirizzo della Confederazione
Nel settore dell'assicurazione malattie vi sono diverse innovazioni. Chi abita all'estero, ma lavora in Svizzera, deve in linea di principio assicurare in Svizzera se stesso e i suoi familiari non esercitanti attività lucrativa. La stessa cosa vale per chi è in pensione, ha lavorato in Svizzera e trascorre la vecchiaia in un Paese dell'UE. A seconda del Paese in cui si abita vigono disposizioni speciali, secondo cui le persone interessate possono rimanere assicurate nel Paese in cui risiedono. Nel settore della riduzione dei premi per gli assicurati con un attuale punto di partenza in un cantone (ad es. frontalieri e i loro familiari) sono competenti i cantoni. Per gli assicurati privi di un simile punto in Svizzera, il Consiglio federale prevede un procedimento, secondo cui la Confederazione provvede all'esecuzione e versa i contributi per la riduzione dei premi. Il Governo si dichiara d'accordo in linea di principio con le previste modifiche. Il calcolo trasparente della riduzione dei premi e il sostegno dei cantoni mediante la cosiddetta "infrastruttura comune" vengono giudicati positivamente. Si creerebbero per contro problemi, se le persone venissero trattate in modo disuguale, a seconda del fatto se esse sono assegnate al procedimento federale o a quello cantonale.
All'inizio del prossimo anno entrerà in vigore la Legge sulla medicina della riproduzione. A partire da quella data le persone che applicheranno procedimenti di medicina della riproduzione, conserveranno patrimonio genetico o procureranno cellule seminali donate, necessiteranno di un'autoriz-zazione cantonale. L'ufficio federale dello stato civile tiene un elenco dei dati concernenti i donatori di cellule seminali, da cui i bambini generati potranno ricavare più tardi le necessarie informazioni. Le relative regolamentazioni esecutive vengono accettate dall'Esecutivo. La determinazione dei presupposti procedurali della riproduzione sostenuta dalla medicina per le persone è di grande importanza dal punto di vista della tutela della dignità umana, della personalità, come pure della famiglia.
Nel settore della medicina veterinaria diverse ordinanze verranno rivedute. Si tratta in modo particolare di adeguare al nuovo stato della scienza e alle conoscenze pratiche la prevenzione e la lotta contro le epizoozie. In primo piano spiccano ulteriori misure contro la "BSE" e un concetto per la lotta contro le più importanti polmoniti contagiose dei suini. L'Esecutivo si dichiara in linea di principio d'accordo con le innovazioni descritte. Esse non servono soltanto alla lotta contro le epizoozie, ma anche ad informare le consumatrici ed i consumatori sulla provenienza delle carni.
Cancelleria di Stato dei Grigioni

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni

Neuer Artikel