Zum Seiteninhalt

Procedura di autorizzazione per manodopera straniera - nessuna modifica in vista della stagione invernale 2000/01

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La prossima stagione invernale bussa alla porta, ma si sta anche avvicinando il passaggio alla libera circolazione delle persone. In considerazione di questo scenario è soprattutto il settore turistico a risentire di un certo disorientamento per quanto concerne il mantenimento dello statuto degli stagionali e della procedura di autorizzazione per lavoratori stranieri.
Pur non avendo chiarito molte domande relative all'introduzione della libera circolazione delle persone, l'Ufficio per questioni di polizia e l'Ufficio per industria, arti e mestieri e lavoro (UCIA) hanno deciso di informare le imprese del Cantone sull'attuale stato delle cose.

Stagione invernale 2000/2001 con permessi di dimora stagionali e per dimoranti temporanei
Il termine dell'entrata in vigore degli Accordi bilaterali non è ancora stato fissato. Quali date possibili sono stati presi in considerazione il 1° aprile 2001 nonché il 1° luglio 2001. Per la stagione invernale alle soglie saranno rilasciati, alle condizioni finora vigenti, autorizzazioni stagionali e permessi per dimoranti temporanei con una durata di dimora di quattro mesi. Non è ancora stato stabilito se saranno emessi i nuovi " permessi di dimora EURO per dimoranti temporanei" per l'industria edilizia e per la stagione estiva ventura del settore turistico.

Contingenti fino al 2006
Il passaggio alla libera circolazione delle persone avverrà passo dopo passo. Il contingentamento dei permessi di lavoro per lavoratori stranieri perdurerà per cinque anni dall'entrata in vigore. L'esame precedente dei contratti di lavoro, effettuato dall'UCIA, viene a cadere due anni dopo l'entrata in vigore degli Accordi bilaterali. Al suo posto subentrano le misure di accompagnamento.

Procedura di autorizzazione
Fino al momento dell'entrata in vigore degli Accordi bilaterali continuerà a vigere l'attuale procedura di autorizzazione. In virtù di un'analisi dei problemi di transizione, l'Ufficio per questioni di polizia e l'UCIA svilupperanno adattate disposizioni transitorie che eventualmente comporteranno anche una modifica della procedura di autorizzazione.

Informazione e istruzione
Nel corso dell'inverno e della primavera venturi gli Uffici summenzionati organizzeranno in diverse località del Cantone manifestazioni informative per datori di lavoro e comuni. Questo per snellire e facilitare il passaggio alla circolazione libera delle persone. Le date per questi convegni informativi e di aggiornamento professionale saranno pubblicate in tempo utile nel Foglio Ufficiale Cantonale e nei quotidiani.

Organo: Ufficio per questioni di polizia, Ufficio per industria, arti e mestieri e lavoro
Fonte: it Ufficio per questioni di polizia, Ufficio per industria, arti e mestieri e lavoro

Neuer Artikel