Zum Seiteninhalt

I Grigioni dovranno dotarsi di una nuova Legge sulla protezione dell'ambiente

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo sottopone al Gran Consiglio un messaggio e un disegno per una nuova Legge cantonale sulla protezione dell'ambiente (Legge d'introduzione alla Legge federale sulla protezione dell'ambiente). Il nuovo atto normativo dovrà disciplinare in primo luogo l'attuazione della legislazione in materia di protezione dell'ambiente della Confederazione.
Negli ultimi 15 anni il diritto federale in materia di protezione dell'ambiente è cambiato in modo marcato. Esso affida ai cantoni e ai comuni numerosi nuovi compiti esecutivi. Al fine di tener conto di questo sviluppo, occorre rivedere anche il relativo diritto cantonale. L'Ordinanza granconsigliare sulla protezione dell'ambiente, che risale al 1984 è superata, lacunosa e non basta più allo sviluppo del diritto. Siccome la Legge federale sulla protezione dell'ambiente disciplina la materia in modo pressoché completo, il margine d'azione del Cantone è troppo esiguo per poter emanare proprie prescrizioni materiali sulla protezione dell'ambiente.
Nella Legge cantonale sulla protezione dell'ambiente (LCPA) dovrà essere stabilito in primo luogo a chi dovrà essere affidata l'esecuzione del diritto federale. Come finora, anche nella nuova LCPA è previsto che i compiti complessi dovranno essere svolti principalmente dalle autorità cantonali competenti. Al riguardo si tratta soprattutto di compiti nei settori della protezione dalla immissioni (inquinamento dell'aria, protezione contro i raggi non ionizzanti), protezione dalle sostanze pericolose per l'ambiente, pianificazione dello smaltimento dei rifiuti, risanamento dei siti contaminati nonché protezione del suolo e dalle catastrofi ecc.. Giusta il principio di sussidiarietà ai comuni dovranno essere affidati tutti quei compiti, che essi possono svolgere altrettanto bene del Cantone o meglio dello stesso (ad es. nei settori dello smaltimento dei rifiuti, dei controlli degli apparecchi di combustione e della protezione dall'inquinamento fonico). Circa un terzo delle disposizioni di legge riguardano i rifiuti. In questo contesto va menzionata in modo particolare la prevista nuova competenza del Cantone di costruire per conto proprio impianti per lo smaltimento dei rifiuti oppure di partecipare finanziariamente a impianti del genere nonché quella del conguaglio dei costi di trasporto. Con l'emana-zione di una nuova LCPA è possibile abrogare i seguenti atti normativi cantonali in materia di protezione dell'ambiente: la Legge sulla gestione dei rifiuti, l'Ordinanza del Gran Consiglio sulla protezione dell'ambiente e l'Ordinanza del Gran Consiglio sulla gestione dei rifiuti.
La contestata questione del conguaglio dei differenti importi dei costi per il trasporto dei rifiuti urbani (conguaglio dei costi di trasporto) dovrà essere disciplinata come segue: il Cantone versa contributi di conguaglio al trasporto per ferrovia dei rifiuti urbani, al massimo il 50 percento di quel-l'importo che supera i costi medi di trasporto dei consorzi per l'eliminazione dei rifiuti. In relazione a ciò il Cantone dovrà sopportare costi supplementari pari a 420'000 franchi, se tutti i consorzi faranno trasportare i rifiuti per ferrovia. Il Cantone non contribuirà al finanziamento dei costi dei trasporti che vengono effettuati su strada nonostante la disponibilità di un raccordo ferroviario.
Con l'emanazione di una LCPA al Cantone non verranno assegnati nuovi compiti. Tutti i compiti esecutivi sono indicati dalla Confederazione. Il Gran Consiglio si occuperà del messaggio in parola nella sessione del prossimo mese di marzo.
Riduzione dei premi 2001: netto aumento della franchigia e dei premi indicativi
A partire dal prossimo anno le persone che beneficiano di una riduzione dei premi delle casse malati non dovranno più anticipare i propri premi. Chi ha diritto alla riduzione quest'anno e l'anno venturo riceverà la prima rata alla fine di gennaio/inizio febbraio 2001. Al fine di rendere possibile questo cambiamento, il Governo ha dovuto fissare già all'inizio di dicembre i premi indicativi e le franchigie per il calcolo della riduzione dei premi 2001. Nella scorsa sessione di novembre il Gran Consiglio ha stanziato a tale scopo nel preventivo 2001 un importo pari a circa 46 milioni di franchi. Sebbene vi sarà a disposizione il 2,9 percento in più rispetto a quest'anno, l'aumento dei premi, pari a circa l'otto percento, non può essere compensato.
Il Governo ha deciso di aumentare i premi indicativi fino all'importo dei premi mensili medi cantonali. Per i bambini (fino ai 18 anni) si prevede un premio indicativo di 43 franchi, per i giovani adulti (da 19 a 25 anni) di 110 franchi e per gli adulti (a partire dai 26 anni) di 168 franchi. Le franchigie hanno dovuto nuovamente essere aumentate notevolmente rispetto ad oggi. Nel 2001 le persone attribuibili alle categorie di reddito più basse (nel 2000 = 5.2 percento) dovranno investire il sei percento del loro reddito computabile per finanziare i premi delle casse malati. Se il reddito aumenta, la franchigia aumenta fino al 12.4 percento (nel 2000 = 8.2 percento).

Due percento d'indennità di rincaro per il personale dello Stato
Per compensare il rincaro, al personale dello Stato e agli insegnanti delle scuole popolari verrà versata a partire dal 1° gennaio 2001 un'indennità di rincaro pari al due percento.
A partire dalla medesima data le rendite di vecchiaia, invalidità e per i coniugi della Cassa cantonale pensioni e le pensioni degli ex Consiglieri di Stato verranno adeguate al rincaro nella misura dell'1.3 percento.

Novità nel settore dei profughi
Giusta la nuova Legge sull'asilo della Confederazione la competenza per l'assistenza sociale dei profughi riconosciuti e dei bisognosi di protezione con permesso di dimora passerà, dopo un periodo transitorio di due anni al massimo, dalle opere di assistenza alle autorità cantonali. Fino ad oggi questo compito veniva svolto nei Grigioni dalla Caritas e dalla Croce Rossa. Quest'ultime istituzioni sono intenzionate a cedere questo incarico assistenziale il più presto possibile al Cantone e precisamente all'Ufficio del servizio sociale. In questo senso il Governo prende atto del concetto "Aiuto ai profughi nel Cantone dei Grigioni" dell'Ufficio del servizio sociale. L'assistenza e la consulenza dei profughi e delle persone bisognose di protezione riconosciuti verranno assunte a partire da inizio gennaio 2001 dal citato Ufficio. Onde adempiere a questo incarico, verrà istituito un ufficio specializzato di consulenza. I costi dell'operazione sono a carico durante i primi cinque anni della Confederazione.

Le nuove regolamentazioni sulla pesca entreranno in vigore a tappe
Dopo che la nuova Legge cantonale sulla pesca è stata accettata dal Popolo lo scorso 26 novembre, il Governo decreta l'entrata in vigore a tappe delle innovazioni.
- Le disposizioni sull'età minima per esercitare la pesca, le regolamentazioni sul diritto di pescare sotto sorveglianza e le tasse di licenza per giovani entreranno in vigore già all'inizio del 2001. Si tratta precisamente dell'articolo 5 capoverso 2, 6 e 9 capoversi 3 e 5.
- Tutte le altre disposizioni verranno dichiarate in vigore all'inizio del 2002.

Armonizzare le tasse di notariato e per il registro fondiario
Finora diversi pubblici ufficiali nel Cantone utilizzavano diverse tariffe ed aliquote per le medesime autenticazioni. Con la nuova Ordinanza sul notariato da un lato e la nuova Ordinanza sulle tariffe degli uffici di registro fondiario dall'altro le nuove tariffe vengono armonizzate. Un'ulteriore innovazione consiste nel fatto che tutte le decisioni dei notai possono essere impugnate presso la Commissione di notariato. Questa regolamentazione comprende pure gli ufficiali del registro fondiario, se svolgono le mansioni di notaio.

Contributi alla cultura
Le seguenti organizzazioni culturali ricevono contributi per un importo massimo pari a 158'000 franchi:
- Teatro civico di Coira per il periodo 2000/2001, e
- "Musikgesellschaft Ramosch" per le nuove uniformi.

Contributi allo sport
50 tra associazioni e organizzazioni sportive ottengono contributi pari ad un importo globale di 760'000 franchi. Al riguardo si tratta della distribuzione delle quote parti 2000 dello Sport-Toto.

Organo: Governo
Fonte: it cancelleria di Stato dei Grigioni

Neuer Artikel