Zum Seiteninhalt

Programma del Governo e Bilancio finanziario 2001-2004: Il Grigioni vuole sfruttare le sue opportunità

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il programma del Governo e il bilancio finanziario seguono la massima "Grigioni - unico - multiforme". Con un equo senso d'identità il Cantone trilingue di montagna punta alla sua funzione di ponte tra le culture. Questa offre delle opportunità volte ad ulteriormente aprirsi per aderire ad una rete attiva di relazioni.
Il programma del Governo e il bilancio finanziario sono strumenti di gestione strategici. Essi stabiliscono le linee principali politiche tenendo però sempre in considerazione le possibilità finanziarie. A titolo di nuovo approccio, il Governo ha cercato di progettare i campi delle mansioni e di collegare tra di loro i compiti e il settore finanziario. Il Gran Consiglio tratterà il programma del Governo e il bilancio finanziario nel corso della sessione di maggio 2000 con la possibilità di eseguire una propria valutazione della situazione.

Grigioni - unico - multiforme

Il Cantone dei Grigioni è senza dubbio dotato di specifiche competenze e particolarità. Si tratta quindi di considerarle come opportunità e di rispettivamente sfruttarle. Il Grigioni trilingue influisce notevolmente sulla molteplicità culturale della Svizzera. Il Grigioni costituisce un ponte tra significanti spazi economici europei con rispettive possibilità d'incontro, di collaborazione e di sviluppo economico. Il Grigioni offre condizioni di vita attraenti e un ambiente di lavoro, di formazione e d'investimento interessante. Il Grigioni dispone di una natura in gran parte intatta e unitamente alla disponibilità e all'ospitalità della popolazione, di un ambiente ideale per rilassarsi e riposarsi. Il Grigioni è esemplare per una convivenza pacifica tra le diverse lingue, culture e confessioni.

Linee direttive

Da queste particolari circostanze il Governo deduce le seguenti linee direttive programmatiche:
- Il Grigioni è degno di essere considerato ed è in grado di vivere. L'insediamento decentralizzato del Cantone viene conservato e incrementate le reti sociali.
- Il Grigioni è uno spazio di lavoro, di vita, di formazione, culturale e di ricreazione attraente tanto per i giovani quanto per gli anziani.
- Il Grigioni si apre verso fuori e stringe reti di relazioni attive al fine di porsi maggiormente a centro degli interessi economici e culturali.
- Il Grigioni si lega allo spazio economico di Zurigo in via d'espansione e cura contatti intensi nelle conferenze regionali dei Cantoni di montagna e della Svizzera orientale. Così facendo il Grigioni assume una chiara posizione tra i Cantoni svizzeri.
- Problemi transfrontalieri vengono risolti all'interno degli organi competenti. La collaborazione con le regioni limitrofi all'estero viene intensificata.
- Rendendo visibile la particolare posizione del Grigioni e mediante un accrescente marketing dell'ubicazione, viene incrementata l'attrattiva per la popolazione indigena, quella immigrante e per gli investitori.

Stabilire le priorità

In considerazione della critica situazione finanziaria, il Governo intende concentrarsi sui compiti principali e gli obiettivi fondamentali. Si deve rinunciare a mere aspirazioni. In prima linea devono essere affrontati progetti volti a garantire il finanziamento delle mansioni dello Stato. Ne fanno in particolare modo le proposte per le riforme strutturali e i risparmi finalizzati.
Quale finalità prioritaria dal profilo di garanzia dei mezzi finanziari, il Governo ritiene tra l'altro necessario l'obiettivo di migliorare le strutture nell'ambito della protezione civile e dell'aiuto in caso di catastrofi, della sanità e dei vigili del fuoco e di ridurre le vie decisionali. Le sinergie devono essere sfruttate in miglior modo. Le prestazioni relative alla piazza ospedaliera di Coira devono trovare applicazione per analogia. Il conguaglio finanziario deve essere allestito allo stesso titolo in modo più efficiente, promovendo attivamente le riforme comunali.
Per l'attività politica nel periodo di progetto 2001-2004 sono stati tra l'altro valutati prioritari i seguenti obiettivi:
- Il Governo e l'Amministrazione assumono un ruolo attivo nell'ambito della necessaria apertura.
- L'attività statale deve essere efficiente, economica, tempestiva e appropriata. Il Progetto NPM "GRifroma" va portato avanti rapidamente.
- Viene promossa una nuova partnership tra Stato e privati mediante il dialogo attivo.
- La collaborazione tra Confederazione, gli altri Cantoni e ulteriori partner nazionali ed esteri viene intensificata e coordinata in miglior modo.
- Il Grigioni viene potenziato quale ubicazione di formazione e perfezionamento. Si vuole tra l'altro potenziare l'offerta dei posti di tirocinio ed incrementare l'indirizzo internazionale e la formazione informatica nell'ambito delle Scuole universitarie superiori.
- La molteplicità culturale viene intensamente curata e il Rumantsch Grischun applicato in larga misura.
- Le spese per la sanità pubblica vanno ridotte in quanto la politica deve maggiormente puntare sulla prevenzione.
- Per quanto concerne l'ampliamento e la manutenzione della rete viaria, incombe priorità al traffico pubblico e alle circonvallazioni.
- Vengono potenziati lo spazio economico Grigioni e la sua competitività (turismo, industria, commercio e prestazioni di servizio). Viene creato il "Marchio Grigioni".
- Nell'ambito di una strategia complessiva vengono promosse in modo mirato nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
- Le sovvenzioni (sussidi cantonali) vengono erogati in modo mirato, orientati sulle prestazioni e l'efficacia. Il volume complessivo attualmente ammontante a 470 mio. di franchi all'anno deve essere ridotto.

La situazione finanziaria suscita preoccupazioni

La situazione finanziaria del Cantone non è equilibrata. Già il deficit 2001 del conto corrente supera con oltre 81 mio. di franchi il valore massimo ammissibile di 40 mio. di franchi di più del doppio. Senza contromisure il deficit rimarrà all'interno di questi limiti anche negli anni successivi. Anche il disavanzo di finanziamento pronosticato è insostenibilmente alto visto che le rispettive somme ammontano tra 107 e 129 mio. di franchi. L'aumento del disavanzo nel periodo di pianificazione 2001-2004 è tra l'altro causato da importanti progetti del programma del Governo e dal dispendio relativo ai sussidi cantonali che peggiorano in modo rilevante il rapporto tra spese e proventi.
Queste pessime prospettive finanziarie sono in strano contrasto con la ripresa economica in Svizzera e con il fatto che il bilancio di Stato della Confederazione e di altri Cantoni vanno migliorandosi. Da quando il bilancio cantonale del Grigioni nel 1997 ha subìto un crollo duraturo, i disavanzi continuano ad aumentare. Né il vasto programma di risparmio né gli investimenti notevolmente ridotti sono riusciti a porre rimedio all situazione. Nel prossimo periodo di piano finanziario, il Grigioni deve inoltre superare le ripercussioni del programma di stabilizzazione 98 della Confederazione nonché i notevoli spostamenti degli oneri per il conguaglio finanziario tra i Cantoni. Da ciò risultano ulteriori oneri pari a oltre 40 mio. di franchi all'anno.

Margine d'azione esaurito

Il Cantone non ha quasi più alcun margine d'azione per migliorare tale situazione. I provvedimenti di risparmio finora presi sono esauriti. Sono in ogni caso previsti determinati sgravi. Ne fanno segnatamente parte i progetti di struttura e di risparmio relativi al programma del Governo, il mantenimento della tassa di pernottamento fino la fine del 2002, la riduzione lineare dei sussidi agli investimenti a terzi e la valorizzazione degli immobili del Cantone. Sulla base delle pessime prospettive finanziarie non è da escludere del tutto anche un aumento delle imposte.
Cancelleria di Stato dei Grigioni
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria di Stato dei Grigioni
Neuer Artikel